Repubblica Ceca

Article

June 26, 2022

La Repubblica Ceca (in ceco, Česká republika, pronunciato [ˈt͡ʃɛskaː ˈrɛpuˌblɪka] (ascoltare)), nota anche in breve come Repubblica Ceca (Česko, pronunciato [ˈt͡ʃɛsko]), [nota 1] è un paese sovrano dell'Europa centrale senza sbocco sul mare. Confina a ovest con la Germania, a sud con l'Austria, a est con la Slovacchia e a nord con la Polonia. La sua capitale e città più grande è Praga. La Repubblica Ceca è costituita dai territori storici di Boemia e Moravia, oltre a una piccola parte della Slesia. Lo stato ceco, precedentemente noto come Boemia, fu formato nel IX secolo come piccolo ducato intorno a Praga all'interno dell'allora potente impero della Grande Moravia. Dopo la dissoluzione di questo impero nel 907, il centro del potere passò dalla Moravia alla Boemia sotto la dinastia dei Premislides e dal 1002 il ducato fu formalmente riconosciuto come parte del Sacro Romano Impero.[14] [15] Nel 1212 il ducato raggiunse il la categoria di regno e durante il governo dei re e duchi premisivi e dei loro successori, i Lussemburgo, il paese raggiunse la sua massima estensione territoriale nei secoli XIII e XIV. Durante le guerre ussite il regno dovette subire embarghi economici e l'arrivo di cavalieri crociati da tutta Europa.[16] Dopo la battaglia di Mohács nel 1526, il Regno di Boemia venne gradualmente integrato negli Asburgo come uno dei suoi tre principali domini, insieme all'Arciducato d'Austria e al Regno d'Ungheria. La sconfitta dei Boemi nella battaglia della Montagna Bianca, che significò il fallimento della rivolta del 1618-1620, portò alla Guerra dei Trent'anni ea un maggiore accentramento della monarchia, oltre all'imposizione della fede cattolica. e germanizzazione. Con la dissoluzione del Sacro Romano Impero nel 1806, il regno di Boemia fu integrato nell'Impero austriaco.[16] Nel corso del XIX secolo le terre ceche emersero come centro industriale della monarchia e successivamente come nucleo della Repubblica Cecoslovacca. è stato creato nel 1918 a seguito del crollo dell'impero austro-ungarico nella prima guerra mondiale. Dopo il 1933, la Cecoslovacchia era l'unica democrazia in tutta l'Europa centrale e orientale. Dopo gli accordi di Monaco del 1938, l'annessione polacca dell'area di Zaolzie e l'occupazione tedesca della Cecoslovacchia e la conseguente disillusione dei cechi per la scarsa risposta dell'Occidente, i comunisti presero il loro favore liberando il paese dal giogo nazista durante la Seconda guerra mondiale. Il Partito Comunista della Cecoslovacchia vinse le elezioni del 1946 e nel colpo di Stato di Praga del 1948 il paese cadde sotto il comunismo. Tuttavia, la crescente insoddisfazione popolare portò a tentativi di riforma del regime, che culminarono nella cosiddetta Primavera di Praga del 1968 e portarono all'invasione delle forze armate del Patto di Varsavia, truppe rimaste nel Paese fino alla Rivoluzione. di Velvet del 1989, quando il regime comunista crollò. Il 1 gennaio 1993, la Cecoslovacchia si divise pacificamente nei suoi due stati costituenti, la Repubblica Ceca e la Repubblica Slovacca.[17] Nel 2006 la Repubblica Ceca è diventata il primo ex membro del Comecon a raggiungere lo status di paese pienamente sviluppato secondo la Banca Mondiale.[18] Inoltre, il paese ha il più alto indice di sviluppo umano in tutta l'Europa centrale e orientale.[19] E per questo motivo per cui è considerato uno Stato ad "altissimo sviluppo umano". È il nono Paese più pacifico d'Europa, il più democratico e quello con la più bassa mortalità infantile della sua regione. La Repubblica Ceca è una democrazia rappresentativa parlamentare, membro dell'Unione Europea, della NATO, dell'OCSE, dell'OSCE, del Consiglio d'Europa e del Gruppo di Visegrad.

Etimologia

La Repubblica Ceca o Repubblica Ceca si chiama Česká republika o Česko in ceco, nome che deriva dal nome della più vasta regione del paese, Č