Porto Rico

Article

August 11, 2022

Puerto Rico, ufficialmente Commonwealth di Porto Rico, è uno dei territori non incorporati degli Stati Uniti e uno dei due stati liberi associati allo status di autogoverno degli Stati Uniti d'America. Si trova in America, nel nord-est dei Caraibi, a est dell'isola di Hispaniola ea ovest delle Isole Vergini americane. L'arcipelago di Porto Rico comprende l'isola principale di Porto Rico (8.896 km²) —la più piccola delle Grandi Antille— e alcune isole minori; di cui le maggiori sono Vieques (135 km²), Mona (55 km²) e Culebra (30 km²). È un'isola dal clima tropicale e, nonostante le sue dimensioni, presenta una diversità di ecosistemi: foreste secche e piovose, aree carsiche, [3] aree montuose, ecosistemi costieri e marini, laghi, ecc. Porto Rico era un territorio d'oltremare della Corona spagnola dall'arrivo di Cristoforo Colombo nel 1493 fino alla promulgazione della Carta autonoma di Porto Rico nel 1897, e amministrativamente era una provincia spagnola dal 1897 fino alla guerra ispano-americana del 1898. Quattro secoli l'amministrazione spagnola ha dato origine a una cultura ispanoamericana, tanto che la lingua spagnola e il cattolicesimo sono i suoi elementi più distinguibili.[4] Gli spagnoli costruirono numerosi forti, chiese e altri edifici per uso pubblico, commerciale e residenziale, [5] [6 ] così come porti, fari [7] e strade. Per più di tre secoli, Porto Rico fu comunicata con la Penisola Iberica per mezzo di convogli della Flotta delle Indie che univano Cadice e San Juan una volta all'anno.[8] I portoricani sono cittadini statunitensi dal 1917, quando il Congresso degli Stati Uniti approvò il Jones Act. [9] Sebbene il loro rapporto con gli Stati Uniti sia simile a quello di uno stato dell'Unione [10] e gli fu permesso di redigere un Costituzione per la gestione degli affari interni, è soggetto ai pieni poteri del Congresso degli Stati Uniti attraverso la clausola territoriale.[11] Ciò significa che il potere di esercitare la sua sovranità spetta al Congresso degli Stati Uniti e i poteri esistenti su dell'isola, non essendo tutelati dalla Costituzione degli Stati Uniti, sono revocabili. I portoricani non possono votare alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti, a meno che non abbiano la residenza ufficiale in uno dei cinquanta stati o nel Distretto di Columbia. In caso affermativo, possono recarsi presso il proprio luogo di residenza e votare di persona o utilizzare la procedura del voto a distanza (scrutinio assente).[12]

Toponomastica

L'attuale nome di "Puerto Rico" si riferisce alla ricchezza che lasciò il porto di San Juan Bautista per la Spagna continentale. Cristoforo Colombo battezzò l'isola con il nome di San Juan Bautista. I nativi della tribù Taino chiamavano l'isola Borikén, che significa "Terra del nostro Altissimo e Coraggioso Signore", che si è evoluto nel nome di "Borinquen" o "Borinquén", un nome che è ancora usato in riferimento a Porto Rico. Da lì deriva il nome "portoricano". Gli spagnoli chiamarono la capitale Porto Rico. Con il passare degli anni, i nomi furono scambiati in modo che "Porto Rico" divenne San Juan e San Juan Bautista divenne Porto Rico. Attualmente, la capitale è San Juan.

Storia

Fase preispanica

La storia di Porto Rico è iniziata con l'insediamento degli indigeni orthoyroid nell'arcipelago di Porto Rico tra il 3000 e il 2000 aC. Altre tribù, come gli indiani Arawak e Saladoid, popolarono l'isola tra il 430 aC. C. e 1000 d. C. Probabilmente, i primi importanti coloni in Porto Rico furono i ciguayos. Nei secoli prima dell'arrivo degli europei, i Taino, intorno al X-XI secolo d.C. sfollati o sterminati i ciguayos dai loro luoghi di origine, tra cui Puerto