La pittura

Article

June 28, 2022

La pittura è l'arte della rappresentazione grafica utilizzando pigmenti miscelati con altri leganti organici o sintetici. In quest'arte vengono utilizzate tecniche pittoriche, conoscenze di teoria del colore e composizione pittorica e disegno. La pratica dell'arte della pittura consiste nell'applicare, su una superficie specifica - un foglio di carta, una tela, un muro, un pezzo di legno, un pezzo di tessuto, ecc. - una tecnica specifica, per ottenere una composizione di forme , colori, trame, disegni, ecc. dando origine ad un'opera d'arte secondo alcuni principi estetici. L'architetto e teorico del classicismo André Félibien, nel XVII secolo, in un prologo alle Conferenze dell'Accademia di Francia, fece una gerarchia di generi della pittura classica: «storia, ritrattistica, paesaggio, mari, fiori e frutti». La pittura è una delle più antiche espressioni artistiche e una delle sette Belle Arti. In estetica o teoria dell'arte, la pittura è considerata una categoria universale che comprende tutte le creazioni artistiche realizzate su superfici. Una categoria applicabile a qualsiasi tecnica o tipo di supporto fisico o materiale, inclusi supporti o tecniche effimeri, nonché supporti o tecniche digitali. Una parte della storia della pittura nell'arte orientale e occidentale è dominata dall'arte religiosa. Esempi di questo tipo di pittura vanno da opere d'arte raffiguranti figure mitologiche in ceramica, a scene bibliche sul soffitto della Cappella Sistina, a scene della vita di Buddha o altre immagini di origine religiosa orientale.

Definizione

Un quadro è il supporto dipinto su un muro, una tela o un foglio. La parola pittura si applica anche al colore preparato per la pittura, associato o meno ad una tecnica pittorica; In questo senso viene utilizzato nella classificazione della pittura secondo le tecniche pittoriche, ad esempio: «pittura ad affresco» o «pittura ad olio». La classificazione della pittura può essere basata su criteri tematici (come "pittura storica" ​​o "pittura di genere") o criteri storici basati sui periodi della Storia dell'Arte (come "pittura preistorica", "pittura gotica") e in generale di qualsiasi periodo della storia della pittura. I dipinti sono opere d'arte, secondo il loro senso estetico Ernst Gombrich afferma che: [1] E per parafrasare Arnold Hauser: Ernst Bloch in The Spirit of Utopia (1918), difende l'arte non figurativa, relazionandola a una concezione utopica dell'uomo, come destino non svelato ma inconsapevolmente presente nel profondo dell'essere umano.[2] Erwin Panofsky e altri storici dell'arte analizzano il contenuto dei dipinti attraverso l'iconografia (forma) e l'iconologia (il loro contenuto), prima cercando di capire cosa rappresenta, poi il suo significato per lo spettatore, e poi analizzando il suo significato culturale, religioso e sociale più in generale .

Storia della pittura

La storia della pittura spazia dalla preistoria all'età contemporanea, e comprende tutte le rappresentazioni realizzate con tecniche e trasformazioni diverse, che coincidono con la storia dell'arte nel suo contesto storico e culturale. L'arte cosiddetta parietale della pittura murale in grotta, è concentrata principalmente in alcune regioni pirenaiche appartenenti a Francia e Spagna e nella costa mediterranea nell'arte levantina, e in altri campioni inferiori trovati in Portogallo, Nord Africa, Italia ed Europa orientale. Le pitture rupestri più antiche conosciute si trovano nella grotta Chauvet in Francia, datate da alcuni storici a circa 32.000 anni, dai periodi tra l'Aurignaziano e il Gravettiano. Erano realizzati con argilla ocra, ossido di ferro rosso e biossido di manganese nero. Evidenziano anche l