Ordine (biologia)

Article

August 14, 2022

In biologia, l'ordine è la categoria tassonomica tra classe e famiglia. In zoologia, è una delle categorie tassonomiche di uso obbligatorio, secondo il Codice internazionale di nomenclatura zoologica. Nell'antica tassonomia era sinonimo di famiglia.[1]

Divisioni

Si utilizzano categorie intermedie tra classe e ordine se la classificazione di un certo organismo lo richiede; tra ordine e famiglia si possono utilizzare varie suddivisioni. I più utilizzati sono: CLASSE Magnorden Superordine, chiamato anche coorte. Ottimo ordine Specchion ORDINE sottordine Infraordine Parvorden FAMIGLIA

Nomenclatura

In zoologia non c'è l'obbligo di assegnare un suffisso specifico, essendo l'autore che descrive un ordine libero di nominarlo come meglio crede. Tuttavia, ci sono alcune tendenze durante la creazione dei nomi degli ordini, a seconda del gruppo zoo in questione; per esempio, gli insetti, molti dei loro ordini (ma non tutti) terminano in "-ptera" (ala), come Coleotteri o Lepidotteri; nei pesci e negli uccelli terminano in "-forma", come Perciformes o Cypriniformes, Columbiformes o Galliformes, nei bivalvi terminano in "-oida", come Veneroida o Ostreoida, ecc. Nei batteri, funghi, alghe e piante è obbligatorio costruire il nome dell'ordine dalla radice genitiva del nome del genere tipo più il suffisso "-ales", come Lactobacillales (da Lactobacillus), Agaricales (da Agaricus) , Volvocales (da Volvox) e Pinales (da Pinus).

Riferimenti