mescolare (audio)

Article

June 28, 2022

Il missaggio audio è un processo utilizzato nella registrazione e nella modifica del suono per bilanciare e bilanciare il volume relativo e l'equalizzazione delle sorgenti sonore presenti in un evento sonoro. Comunemente queste sorgenti sonore sono diversi strumenti musicali in una band o le sezioni di un'orchestra. Allo stesso modo, i parametri di volume e location vengono utilizzati per conferire una specialità all'evento sonoro, simulando così luoghi e atmosfere attraverso la manipolazione di effetti e altri parametri, per mettere il pubblico in pieno contatto con l'esecutore dell'opera musicale. Viene anche utilizzato per rimuovere le frequenze non necessarie e il rumore indesiderato per dare a ogni elemento uno spazio all'interno del mix. Questo metodo viene utilizzato anche per la produzione di disc jockey. Il missaggio audio è molto relativo, poiché lo stesso insieme di suoni può essere mixato da diversi ingegneri del suono, il che genera mix abbastanza diversi l'uno dall'altro. Tuttavia, gli strumenti utilizzati nei mix audio sono sempre gli stessi, ma ogni tecnico del suono li usa in modo diverso.[1] Un altro significato del missaggio è quello svolto dai club Disc-jockey nelle cabine di locali come bar, club o discoteche, che selezionano e mixano la propria musica registrata o quella di altri compositori e artisti da ascoltare e/o ballare da parte di .pubblico, per il quale devono mescolarsi senza intoppi e senza essere notati tra i record.

Nozioni di base necessarie per un mix audio

Il guadagno nei mix viene utilizzato per controllare il piano sonoro di uno strumento o di un gruppo di essi, quindi controlliamo l'intensità di un suono nel mix.[2] L'equalizzazione serve a localizzare il suono sopra o sotto nel piano sonoro, è importante conoscere la larghezza di banda dello strumento per la sua corretta equalizzazione, esistono tabelle di equalizzazione per strumenti che possono essere molto utili[3] Gli effetti sonori come il riverbero vengono utilizzati per creare la sensazione che uno strumento sia stato registrato in un ambiente acustico diverso. Ci sono più effetti che possono essere applicati a un suono, come chorus, vibrato, tremolo, phaser, delay, wah-wah e altro.[4] I sottogruppi sono un'altra parte importante per i mix poiché ci permettono di raggruppare i suoni, questo facilita la realizzazione del mix perché possiamo applicare equalizzazioni o effetti sonori a un set di strumenti.[5] Per un missaggio di successo, è essenziale disporre di monitor da studio nearfield che rappresentino il suono nel miglior modo possibile in modo piatto senza troppa colorazione della frequenza.[6][7]​ La compressione viene utilizzata nel missaggio audio per ridurre la gamma dinamica di un suono quando supera una soglia. Questo ci permette di gestire i segnali audio senza distorcerli mantenendo una gamma dinamica ottimale per il mix.[8][9]​Possiamo anche applicare noise gate, expander e altri processori dinamici, il tutto per migliorare il mix audio.[ 10]​

Editor audio utilizzati nel mix

Gli editor audio sono uno strumento essenziale per mixare l'audio in uno studio di registrazione: possono registrare il suono, elaborarne le dinamiche, implementare effetti, equalizzare e molto altro. Tra gli editor audio più importanti ci sono i seguenti: Pro Tools, Cubase, FL Studio, Logic Pro, Sonar e Audition, tra gli altri. Esiste un'ampia varietà di ottimi editor audio, ma tra i più consigliati per il missaggio audio professionale ci sono Pro Tools e Cubase, che sono standardizzati nel settore del missaggio e dell'audio professionale.[11][12]​

Mix sincronizzato di temi musicali

Tra le tecniche dei club DJ, molte delle quali originarie della cultura del turntablism tipica dell'hip hop, il bas