Musica classica Hindustani

Article

June 27, 2022

La musica classica indostaní (hindi: हिन्दुस्तानी शास्त्रीय संगीत, urdu: ہندوستانی شاستتریی dell'India settentrionale) è lo stile classico dell'India settentrionale. È una tradizione che è stata creata dalla sintesi del canto vedico, della tradizione persiana Musiqi-e assil e delle tradizioni folcloristiche della regione. Questa musica è eseguita sia dagli indiani musulmani che dagli indiani indù. Quest'arte si è evoluta dal 12° secolo, in quella che oggi è l'India settentrionale, il Bangladesh e il Pakistan, e anche in Nepal e Afghanistan, ed è ora uno dei due rami principali della musica classica indiana. L'altro ramo è la musica carnatica, che si è sviluppato nel sud dell'India. Come tutta la musica indiana, i concetti chiave sono il raga, o scala, e il tala, o ritmo. Oltre alla voce umana, gli strumenti rappresentativi sono: corde pizzicate: vina, sitar, sarod, surbahar, surshringar, tambura e santur. corda ad arco: sarangi, dilruba e violino. di vento: bansuri, shehnai, harmonium e samvadini. percussioni: tabla e pakhawaj.

Collegamenti esterni

Accademia di ricerca ITC Sangeet Patiala Gharana Accademia di musica classica del Pakistan Riferimento completo su raagas Ragapedia, un editor di notazioni musicali online per la notazione Sargam che creerà anche notazioni occidentali e midi di alta qualità da Sargam din, uno strumento musicale software per l'esecuzione dal vivo di musica classica indiana [1]