Gli angeli

Article

May 24, 2022

Los Angeles (in inglese, Los Angeles, pronunciato AFI: [lɔːs ˈændʒələs] (ascolta)), ufficialmente City of Los Angeles e abbreviato LA, è la città più popolosa dello stato americano della California e la seconda città più popolosa degli Stati Uniti Uniti, dopo New York. Secondo il censimento degli Stati Uniti del 2020, ha una popolazione di 3.979.576 [3] abitanti, con una crescita del 4,9% in 10 anni.[4] Si trova nel sud della California e copre un'area di 1215 km². La città è il centro dell'area statistica metropolitana di Los Angeles-Long Beach-Santa Ana e della Greater Los Angeles, che, secondo il censimento del 2010, aveva una popolazione rispettivamente di 13 e 18 milioni di persone. È, quindi, una delle più grandi aree metropolitane del mondo [5] e la seconda degli Stati Uniti.[6] La città è anche sede della Contea di Los Angeles, una delle contee più popolose ed etnicamente diversificate del paese; [7] la stessa città di Los Angeles è riconosciuta come una delle metropoli più diverse del pianeta. [8] I suoi abitanti sono chiamati "Angelenos". [9] Los Angeles fu fondata il 4 settembre 1781 dal governatore spagnolo Felipe de Neve con il nome di "El Pueblo de Nuestra Señora la Reina de los Ángeles del Río de Porciúncula".[10] Nel 1821, dopo la guerra d'indipendenza dal Messico. , la città entrò a far parte del Messico, [11] ma nel 1848, a seguito dell'intervento statunitense in Messico, Los Angeles e il resto dell'Alta California entrarono a far parte degli Stati Uniti d'America, secondo quanto previsto dal Trattato di Guadalupe Hidalgo.[12] La città entrò a far parte dell'Unione come comune il 4 aprile 1850, cinque mesi prima che la California raggiungesse lo status di stato degli Stati Uniti.[13] Los Angeles è una città globale con una grande influenza in aree diverse come affari, commercio internazionale, intrattenimento, cultura, media, moda, scienza, sport, tecnologia, istruzione, medicina o investigazione. Rinomate istituzioni che abbracciano diversi campi professionali e culturali hanno sede in città, ed è uno dei motori economici più importanti degli Stati Uniti. L'area statistica combinata di Los Angeles ha avuto un prodotto regionale lordo di 831 miliardi di dollari nel 2008, la terza più grande al mondo dopo Tokyo e New York.[14] Los Angeles, che include Hollywood, è leader mondiale nella creazione di televisione, produzioni di videogiochi, musica e film che hanno successo in tutto il pianeta. Inoltre, la città ha ospitato due volte le Olimpiadi estive, nel 1932 e nel 1984, e per la terza volta nel 2028.

Storia

La costa di Los Angeles è stata abitata per secoli dai Tongva (chiamati anche Gabrieleños), dai Chumash e da altri popoli amerindi ancora più antichi; forse per millenni. I primi europei arrivarono nell'area nel 1542, guidati da Juan Rodríguez Cabrillo, un esploratore spagnolo che rivendicò l'area come Città di Dio per conto della Corona di Castiglia, ma continuò il suo viaggio senza stabilirsi lì.[15] Angeles, come l'intero stato della California, fu inclusa a metà del XVI secolo nel Vicereame della Nuova Spagna. Il 2 agosto 1769, Gaspar de Portolá e il missionario francescano Juan Crespí arrivarono nel luogo dove attualmente sorge la città. Crespí ha notato che il sito presentava un grande potenziale come sito di insediamento.[16] [17] Nel 1771, un altro frate francescano, Junípero Serra, ordinò la costruzione della Missione di San Gabriel Arcángel, che ora è conosciuta come San Gabriel Valley.[18] Nel 1777, il nuovo governatore della California, Felipe de Neve, raccomandò al viceré di Nuova Spagna rispetto al sito