UEFA Champions League 2021-22

Article

July 1, 2022

La UEFA Champions League 2021-22 è la 67a edizione della competizione e la 30a stagione da quando è stata ribattezzata UEFA Champions League. La finale si giocherà allo stadio Krestovsky di San Pietroburgo, in Russia. Inizialmente doveva essere giocato all'Allianz Arena di Monaco, in Germania, tuttavia, a causa del rinvio e del trasferimento della finale del 2020 causati dalla pandemia di COVID-19, i padroni di casa della finale sono stati respinti di un anno, con San Pietroburgo invece. per ospitare la finale del 2022. Le vincitrici della UEFA Champions League 2021-22 si qualificheranno automaticamente alla fase a gironi della UEFA Champions League 2022-23, giocheranno la Supercoppa Europea 2022 contro il campione della UEFA Europa League 2021-22 e qualificarsi anche per la Coppa del Mondo per club FIFA 2022 in una sede da determinare. Questa è la prima stagione dal 1998-99 (l'ultima stagione in cui si è giocata la Coppa delle Coppe) in cui ci sono tre competizioni UEFA in lizza: Champions League, Europa League e la neonata Conference League.[1] Lì non sono state apportate modifiche al formato della Champions League, ma le squadre eliminate al turno preliminare e al primo turno di qualificazione sono state trasferite alla Conference League invece che all'Europa League. Il 24 giugno 2021, la UEFA ha approvato la proposta di rimuovere la regola dei gol in trasferta in tutte le competizioni UEFA per club, che era stata utilizzata dal 1965. Di conseguenza, se una serie a eliminazione diretta a due tempi, il punteggio complessivo finisce in parità, il vincitore non sarà deciso dal numero di gol segnati da ospite, ma sempre dai 30 minuti di recupero, e se il pareggio continua, il vincitore sarà deciso ai calci di rigore.[2] L'Associazione Calcio Milan, sette volte campione del torneo, è tornata alla competizione dopo sette anni di assenza, mentre lo sceriffo Tiraspol del Fotball Club dell'autoproclamato stato della Transnistria ha esordito nella competizione. Ciò è stato possibile essendo un membro della massima categoria del calcio in Moldova, aggregato alla UEFA.[3]

Assegnazione squadra per associazione

79, 80 o 81 squadre di 54 delle 55 federazioni affiliate alla UEFA partecipano alla classifica della federazione della Champions League 2021-22 basata sui coefficienti nazionali UEFA per determinare il numero di squadre partecipanti per ciascuna federazione: Le associazioni 1–4 hanno quattro squadre qualificate. Le associazioni 5–6 hanno tre squadre qualificate. Le federazioni 7–15 hanno due squadre di qualificazione. Le federazioni 16–55 (eccetto il Liechtenstein) hanno una squadra qualificata. Le vincitrici della UEFA Champions League 2020-21 e della UEFA Europa League 2020-21 riceveranno un posto aggiuntivo se non accederanno alla Champions League 2021-22 tramite il campionato locale.

Classificazione Associazione

Per la Champions League 2021-22, alle federazioni vengono assegnati posti in base ai coefficienti nazionali UEFA 2020, che tiene conto delle loro prestazioni nelle competizioni europee dal 2015-16 al 2019-20.

Distribuzione

Le squadre accederanno in base all'elenco di accesso.[4]​ Le modifiche all'elenco di accesso di cui sopra verranno apportate se i vincitori di Champions League e/o Europa League si qualificheranno per il torneo attraverso i loro campionati nazionali. Se le vincitrici del titolo di Champions League si qualificano per la fase a gironi attraverso il loro campionato nazionale, verranno apportate le seguenti modifiche: I campioni dell'associazione 11 entrano nella fase a gironi piuttosto che negli spareggi. I campioni dell'associazione 13 entrano negli spareggi anziché nel terzo turno di qualificazione. I campioni dell'associazione 15 entrano nel terzo turno di qualificazione invece del secondo turno di qualificazione. I campioni delle associazioni