King's X

Article

June 26, 2022

I King's X sono una band progressive metal americana nota per i loro testi spirituali e la musica sofisticata (compresi gli arrangiamenti vocali in gran parte ispirati ai Beatles).

Storia

Primi giorni

Il gruppo fa risalire i suoi inizi al 1980, quando Doug Pinnick e Jerry Gaskill, che si erano incontrati in precedenza durante la registrazione e il tour con Phil Keaggy e in tour con la rock band cristiana Petra, reclutarono Ty Tabor per unirsi a loro. Chiamandosi The Edge, il gruppo si è esibito ampiamente nel circuito dei bar e dei club di Springfield, Missouri. La band si specializzò nella realizzazione di cover della Top 40. Nel 1983, il nome della band era cambiato in Sneak Preview e iniziarono a registrare materiale originale. Sneak Preview pubblicò l'LP omonimo nel 1984 con solo materiale originale. Il gruppo si trasferì a Houston, in Texas, con la promessa di un contratto discografico, ma l'accordo fallì. Tuttavia, è stato lì che il gruppo ha incontrato Sam Taylor, allora vicepresidente della società di produzione di ZZ Top. Taylor divenne rapidamente il mentore della band e li convinse a cambiare il loro nome in King's X. Taylor fu determinante nell'aiutare la band a ottenere un contratto con la Megaforce Records nel 1987. Taylor sarebbe presto diventato il manager, produttore e mentore della band, e fu dichiarato il quarto membro del gruppo.

L'arrivo di King's X

Il gruppo ha pubblicato il suo primo album come King's X, intitolato Out of the Silent Planet, nel 1988. Nonostante sia stato ben accolto dalla critica, l'album non è andato bene commercialmente, raggiungendo il numero 144 della classifica degli album da Billboard. L'uscita della band del 1989 Gretchen Goes to Nebraska ha fatto poco meglio dal punto di vista commerciale. Significativamente, il videoclip "Over My Head" ha ricevuto un moderato supporto da MTV e radio. La maggiore visibilità sarebbe stata utile quando la band pubblicò il loro terzo album, Faith, Hope, Love, nell'autunno del 1990.

Il vantaggio di un risultato

Faith, Hope, Love è stato il primo album della band a raggiungere la Top 100 degli Stati Uniti, aiutato dal singolo di successo It's Love. La band aprì per gli AC/DC in tournée negli Stati Uniti e in Europa durante la prima metà del 1991. Furono anche in tour con i Living Colour, all'apice della loro popolarità. La band ha firmato con l'Atlantic Records per la loro prossima uscita. La band pubblicò il loro quarto album, King's X, nella primavera del 1992. Ma le tensioni con Taylor portarono ad essere lo sforzo più sfocato del gruppo, e l'album non vendette quanto Faith, Hope, Love. L'unico singolo estratto dall'album, Black Flag ha ricevuto solo un moderato supporto da MTV. Poco dopo l'uscita di King's X, la band si separò da Taylor. I dettagli della separazione non sono stati resi pubblici, ma si ritiene che ci sia stata una seria rissa. I King's X si sono quindi presi circa un anno di pausa per considerare il loro futuro collettivo. I membri della band perseguirono altre attività non musicali, in particolare il chitarrista Ty Tabor divenne un motociclista semi-professionista. In ogni caso, nel 1992 il grunge era al culmine e il suono caratteristico della band non corrispondeva a quello di atti di successo commerciale come Soundgarden o Pearl Jam (nonostante il fatto che, ironia della sorte, King's X fosse in gran parte responsabile dell'ispirazione del grunge, il bassista dei Pearl Jam Jeff Ament una volta disse: "King's X ha inventato il grunge"). Alla ricerca di un nuovo suono e sapore (anche se non necessariamente grunge), la band ha arruolato il produttore Brendan O'Brien, che aveva recentemente prodotto il primo album degli Stone Temple Pilots e il secondo dei Pearl Jam. L'album che ne risultò, Dogman del 1994, mostrava il suono molto più muscoloso e pesante del gruppo, insieme a testi meno astratti e spirituali. Il disco ha ricevuto un'importante spinta promozionale da Atlantic e la band si è goduta un tour