Gesù Marina

Article

May 29, 2022

Jesús Manuel Pérez Mariñas (La Coruña, 3 ottobre 1942-Madrid, 10 maggio 2022)[4], noto come Jesús Marinas, è stato un giornalista spagnolo specializzato nella stampa di gossip. Dal 1998 scrive per il quotidiano La Razón e collabora a programmi televisivi come Día a día o La Mañana de La 1.

Biografia

È nato a La Coruña nei primi anni 1940. Suo padre, Jesús Pérez, era un receptionist dell'Hotel Atlántico e sua madre, Manuela Mariñas, era una libraia. Suo nonno materno possedeva tre teatri a La Coruña [citazione necessaria] Iniziò a studiare declamazione al Conservatorio di La Coruña, dove fu un insegnante che lo avvicinò al giornalismo, poiché voleva fare l'attore. Inizia la sua carriera giornalistica come fattorino e serve caffè a El Ideal Gallego, nella sua nativa Coruña, ea Barcellona con Tele Expres, nel 1967. Troverà presto una nicchia nella professione, iniziando a scrivere per note riviste come come Semana o Pronto. Negli anni '70 ha vissuto un periodo d'oro alla radio. Nel 1972 inizierà ad avere una propria sezione nel programma di Luis del Olmo Protagonisti, a Barcellona, ​​Marbella e Madrid. Nel settembre 1988, dopo essere stato licenziato da questo spazio, è entrato a far parte di Radio Miramar a Barcellona per far parte della nuovissima Cadena Ibérica nello spazio Half and Half, presentata da Alejo García.[5] Successivamente, anche alla radio, ha collaborato a El Primero de la Mañana di Antonio Herrero, su COPE. Negli anni '80 inizia a collaborare alla rivista di informazione generale Época con la sua sezione La vida es rosa, fino al 2000, quando passa a Tiempo de Hoy, rivista per la quale ha collaborato fino alla sua chiusura nel 2018. Negli anni '90 fa il salto in televisione, collaborando a diversi programmi, come The Truth Machine, che lo rendono uno dei giornalisti più conosciuti e seguiti della cronaca sociale dell'epoca. Così, è stato assunto da María Teresa Campos nel programma Pasa la vida, su TVE, facendo la sua sezione, "El retablo", e partecipando alla discussione del cuore con Maika Vergara, Rosa Villacastín, Josemi Rodríguez-Sieiro e Carmen Rigalt, tra gli altri. Nel settembre 1996 ha continuato con il presentatore di Malaga in Día a día, su Telecinco, partecipando a programmi in rete fino al 2004. Ma è stato il programma Tómbola, sul Canal Nou, dove ha collaborato dal 1997, lo spazio che lo ha catapultato a fama. Era un format inedito in Spagna, in cui diversi giornalisti hanno influenzato, in molte occasioni con tono di rimprovero e con un atteggiamento aggressivo, in aspetti della vita privata dell'intervistato. Il programma gli ha dato grande popolarità, i suoi confronti con la collega giornalista Karmele Marchante sono stati molto popolari. Ne è prova la grande popolarità raggiunta dalla sua frase «Zitta, Karmele!». Al Canal Nou ha continuato a collaborare in spazi come En exclusivivity (1997), Café de Ximo (2003) o Gent de Tàrrega (2007-2008). Allo stesso tempo, Mariñas ha seguito María Teresa Campos su Antena 3, dove ha lavorato a programmi come Every day e Lo que inTeresa. In questa catena ha continuato a collaborare in vari spazi, come En Antena (2006-2007), Where are you heart? (2007-2011), A 3 bande (2007), As we tell it (2008), Go even (2009, presentatrice insieme a María Patiño) e Public mirror (2009-2012). Nel 2013 è tornato in Telecinco per collaborare a Save me, anche se sarebbe rimasto lì solo per un anno, e in What a happy time, dove è rimasto fino alla cancellazione del programma nel 2017. Ha collaborato sporadicamente ai programmi La Mañana de La 1 (da settembre 2016) e Sabado Deluxe (da novembre 2017). Scrive anche, dal 1998, sul quotidiano La Razón, dove cura la sua rubrica settimanale, Con tutto il cuore. Si è sposata il 18 luglio 2016 con il fotografo venezuelano Elio Esteban Valderrama Prescott.[6] Collabora in Public Mirror dal 2019. 11 ottobre 2021