Lingua spagnola

Article

June 25, 2022

Lo spagnolo o castigliano è una lingua romanza dal latino parlato. Appartiene al gruppo iberico ed è originario della Castiglia, regno medievale della penisola iberica. È anche conosciuto informalmente come «castilla», [n. 1] [31] [32] in alcune zone rurali e indigene dell'America, [33] da quando lo spagnolo iniziò ad essere insegnato poco dopo l'incorporazione dei nuovi territori alla Corona di Castiglia. [34] [35] [36] [ 37] [38] [39] È la seconda lingua al mondo per numero di parlanti nativi, cioè la sua lingua madre dopo il cinese mandarino, e la quarta lingua tra i parlanti dopo il cinese mandarino, l'inglese e l'hindi, [40] [41] [42] [43 ] con 471 milioni di parlanti nativi, circa, [44] e 493 milioni di persone che la parlano come prima e seconda lingua con padronanza nativa, raggiungendo i 592 milioni includendo i parlanti con competenza limitata, tra i quali ci sono 24 milioni di studenti.[2] Quindi può essere considerato il terzo nella comunicazione internazionale dopo l'inglese e il francese.[45] Lo spagnolo ha la terza popolazione alfabetizzata al mondo (5,47% del totale), essendo la terza lingua più utilizzata per la produzione di informazioni nei media, [46] nonché la terza lingua con il maggior numero di utenti Internet, dopo cinese e inglese, con circa 364 milioni di utenti, che rappresenta il 7,9% del totale.[47] La lingua è parlata principalmente in Spagna [12] e in America Latina, nonché tra le comunità di lingua spagnola residenti in altri paesi, con gli Stati Uniti che si distinguono con oltre 40 milioni di parlanti spagnoli. In alcuni paesi precedentemente sotto il dominio spagnolo, dove lo spagnolo non è più la lingua maggioritaria o ufficiale della lingua, continua a mantenere una grande importanza in senso culturale, storico e spesso linguistico, come nel caso delle Filippine e di alcune isole dei Caraibi. Al contrario, in Guinea Equatoriale, dove è la lingua ufficiale, è parlata come lingua madre solo da una piccola parte della popolazione.[48] È una delle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite.[49] È anche una lingua ufficiale in molte delle principali organizzazioni internazionali: l'Unione europea, [50] l'Unione africana, [51] l'Organizzazione degli Stati Uniti d'America. Stati Uniti, [52] l'Organizzazione degli Stati Iberoamericani, [53] l'Accordo di libero scambio nordamericano, [54] l'Unione delle nazioni sudamericane, [55] la Comunità dei Caraibi, [56] gli Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico [57] e il Trattato Antartico, tra gli altri - e nel campo dello sport, FIBA, [58] FIFA, [59] International Association of Athletics Federations, [60] ecc. Lo spagnolo, come altre lingue romanze, è il risultato di secoli di evoluzione dal latino parlato (chiamato latino volgare) a partire dal III secolo circa. Dopo la caduta dell'Impero Romano, il latino volgare di Roman Hispania cambiò gradualmente e si allontanò dalle altre varianti latine che si parlavano in altre province dell'antico Impero. Le trasformazioni hanno dato origine, dopo una lenta evoluzione, alle diverse lingue romanze che esistono oggi in diverse parti d'Europa.

Aspetti storici, sociali e culturali

Nome della lingua

Etimologia

Secondo la Reale Accademia Spagnola (RAE), la parola spagnolo deriva dal provenzale Espaignol, e questo dal latino medievale Hispaniolus, che significa "da Hispania" (Spagna).[61] La forma latina HĬSPĀNĬOLUS deriva dalla denominazione latina della provincia di HĬSPĀNĬA che comprendeva la penisola iberica, anzi, dalla sua forma ultra-corretta.[62] Va ricordato che nel tardo latino la / H / non si pronunciava. L'apertura del breve latino / Ĭ / in / e / avrebbe dunque dato in protoromanzo: ESPAŇOL (U). altro