Francesco d'Assisi di Borbone

Article

May 29, 2022

Francisco de Asís de Borbón (Aranjuez, 13 maggio 1822 – Épinay-sur-Seine, 17 aprile 1902), fu re consorte di Spagna, dal suo matrimonio con la regina Elisabetta II e duca di Cadice.

Biografia

Era il terzo figlio e il secondo figlio dell'Infante Francisco de Paula de Borbón, figlio di Carlos IV, e della principessa Luisa Carlota de Borbón-Dos Sicilias. Nacque ad Aranjuez, dove a quel tempo si trovava la corte. Fu battezzato lo stesso giorno nell'oratorio del palazzo.[1] I suoi primi due nomi furono in onore di San Francesco d'Assisi. Due giorni dopo, il 15 maggio, nello stesso luogo sarebbe nato un altro bambino, suo cugino Juan de Borbón y Braganza.[2] Lo storico Pierre Luz lo definì così: «Francesco d'Assisi appartiene a quella categoria ben definita di uomini e di cui si trova un solo illustre rappresentante in casa di Borbone, fratello di Luigi XIV. Piccolo, magro, con un gesto educato, una voce acuta e un passo come una bambola meccanica. In privato, la gente lo chiamava Paquita, Doña Paquita, Paquita Custard o Paquito Mariquito. Le piacevano i bagni, i profumi, i gioielli e i tessuti pregiati."[3]

Re consorte di Spagna

Secondo criteri politici e dinastici, Francesco d'Assisi fu costretto a sposare la sua doppia cugina di primo grado, la giovane regina Elisabetta II. Entrambi i loro rispettivi genitori, il neonato Francisco de Paula e il re Ferdinando VII, erano fratelli, così come le loro madri, Luisa Carlota e María Cristina. Inoltre, queste ultime due erano le figlie di una sorella dei loro genitori, María Isabel de Borbón. L'elezione di Francisco de Asís a marito di Isabella II è avvenuta dopo aver respinto altri candidati; il marito della regina doveva ricoprire il rango aristocratico, ma non le opzioni per ereditare un altro trono europeo.[4] Secondo Jesús Pabón nella sua biografia di Narváez, il re consorte era padre di diversi figli illegittimi e aveva diversi amanti conosciuti. Il matrimonio fu celebrato il 10 ottobre 1846 nella Sala del Trono del Palazzo Reale di Madrid, insieme al matrimonio dell'Infanta Luisa Fernanda (sorella di Isabella) con Antonio de Orleans, duca di Montpensier. Nello stesso giorno ricevette la dignità di re e il trattamento di Maestà, oltre al grado di Capitano generale degli eserciti.

Prole

Dal matrimonio con la cugina Elisabetta II nacquero dodici figli, ma solo cinque di loro sopravvissero all'infanzia:[5] Luis de Borbón, partorito il 2 maggio 1849 a Madrid, essendo nato morto. Fernando de Borbón, nato e morto l'11 luglio 1850 a Madrid.[6] María Isabel Francisca de Borbón (1851-1931), Infanta di Spagna, fu due volte Principessa delle Asturie; popolarmente chiamata "la Chata", sposò il principe Cayetano de Borbón-Dos Sicilias. Non aveva figli. María Cristina de Borbón, nata il 5 gennaio 1854 a Madrid e morta il 7 gennaio 1854 a Madrid.[7] Un aborto, avvenuto il 23 settembre 1855 a San Lorenzo de El Escorial. Francisco de Asís de Borbón, nato e morto il 21 giugno 1856 a Madrid. Alfonso XII (1857-1885), re di Spagna. Maria de la Concepción de Bourbon (1859-1861). María del Pilar de Borbón (1861-1879), infanta di Spagna e morta prematuramente per convulsioni. María de la Paz de Borbón (1862-1946), Infanta di Spagna; sposata con suo cugino, il principe Ludovico Ferdinando di Baviera. María Eulalia de Borbón (1864-1958), Infanta di Spagna, sposata con suo cugino Antonio de Orleans y Borbón. Francisco de Asís Leopoldo de Borbón (1866), Infante di Spagna, fu sponsorizzato da Leopoldo II del Belgio. Morì prematuramente.Può darsi che la consanguineità dei genitori e dei nonni abbia influenzato la morte prematura di molti dei bambini.

Regno

Il governo di Isabella II e Francisco de Asís de Borbón produsse occasionali disaccordi a cui si aggiunsero i continui intrighi, progetti, collusioni del palazzo