Filosofia

Article

June 26, 2022

La filosofia (dal greco antico φιλοσοφία 'amore per la saggezza' derivato da φιλεῖν [fileîn] 'amare' e σοφία [sophia] 'saggezza';[1] trad. latino come philosophĭa)[2] è una disciplina accademica e un insieme di riflessioni e conoscenze di natura trascendentale che, in senso olistico, studia l'essenza, le cause prime e i fini ultimi delle cose.[3] Cerca di rispondere a una serie di problemi fondamentali su questioni come l'esistenza e l'essere (ontologia e metafisica), conoscenza (epistemologia ed epistemologia), ragione (logica), moralità (etica), bellezza (estetica), valore (assiologia), mente (fenomenologia, esistenzialismo, filosofia della mente), linguaggio (filosofia del linguaggio) e religione (filosofia della religione).[4]​[5]​[6]​ Nel corso della storia, molte altre discipline sono emerse come risultato della filosofia, e a sua volta è considerata la base di tutte le scienze moderne da molti autori.[ 7] La ​​disciplina è esistita fin dall'antichità in Occidente e in Oriente, non solo come attività razionale ma anche come stile di vita. La storia della filosofia ci permette di comprenderne l'evoluzione, lo sviluppo e l'impatto sul pensiero. Il termine fu probabilmente coniato da Pitagora.[8] Nell'affrontare i problemi, la filosofia si distingue dal misticismo, dall'esoterismo, dalla mitologia e dalla religione per la sua enfasi sugli argomenti razionali rispetto agli argomenti dell'autorità,[9] e della scienza perché generalmente conduce le sue indagini in modo non empirico,[10] sia attraverso analisi concettuali,[11] esperimenti mentali,[12] speculazioni o altri metodi a priori, pur senza ignorare l'importanza dei dati empirici. Storicamente, la filosofia comprendeva tutti i corpi di conoscenza e un praticante era conosciuto come un "filosofo". Dal tempo del filosofo greco Aristotele fino al diciannovesimo secolo, la "filosofia naturale" comprendeva l'astronomia, la medicina e la fisica; per esempio, il termine è menzionato in Mathematical Principles of Natural Philosophy (1687) di Isaac Newton.[13] La filosofia occidentale ha influenzato altri rami della conoscenza umana, ad esempio nel regno della scienza, della religione e della politica.[14][15] Molti filosofi importanti erano sia grandi scienziati, teologi o politici e alcune nozioni fondamentali di queste discipline sono ancora oggetto di studio filosofico. Questa sovrapposizione tra le discipline è dovuta al fatto che la filosofia è una disciplina molto ampia. Nel 19° secolo, la crescita delle moderne università di ricerca portò la filosofia accademica e altre discipline a professionalizzare e specializzarsi.[16][17] Da allora, diverse aree di ricerca che erano tradizionalmente parte della filosofia sono diventate discipline accademiche separate, come psicologia, sociologia, biologia, linguistica ed economia. Oggi, i principali sottocampi della filosofia accademica includono la metafisica, che si occupa della natura fondamentale dell'esistenza e della realtà; epistemologia, che studia la natura della conoscenza e delle credenze; l'etica, che si occupa del valore morale; e la logica, che studia le regole di inferenza che consentono di trarre conclusioni da premesse vere.[18][19] Altri sottocampi degni di nota includono la filosofia della scienza, la filosofia della tecnologia e la filosofia politica. La Conferenza Generale dell'UNESCO ha proclamato la Giornata Mondiale della Filosofia ogni terzo giovedì del mese di novembre di ogni anno.[citazione necessaria]

Definizioni

Inizialmente, il termine si riferiva a qualsiasi branca del sapere.[8] In questo senso, la filosofia è strettamente correlata alla religione, alla matematica, alle scienze naturali,