Eurovision Song Contest 2022

Article

May 24, 2022

La LXVI edizione dell'Eurovision Song Contest si è tenuta al Pala Alpitour di Torino, in Italia, il 10, 12 e 14 maggio 2022, dopo la vittoria della rock band Måneskin nell'edizione 2021 a Rotterdam (Paesi Paesi Bassi), con il canzone "Zitti e buoni", che ha portato il Paese d'oltralpe con 524 punti ad organizzare questa edizione. È stato il terzo concorso Eurovisione che si è tenuto in Italia, dopo i festival del 1965 e del 1991.

Organizzazione

Il supervisore esecutivo dell'Eurovision Song Contest, Martin Österdahl, ha presentato alla conferenza stampa del vincitore dell'edizione 2021 un "kit di strumenti (composto da una cartella e una chiavetta USB) per avviare i lavori necessari per ospitare il festival". Ha anche affermato che gli incontri con la televisione ospitante inizieranno a giugno 2021.

Luogo del Festival

Dopo che l'Italia ha ottenuto la vittoria e ha ottenuto il diritto di organizzare la prossima edizione del festival, i sindaci delle città italiane di Bologna, Milano, Pesaro, Napoli e Torino hanno espresso il loro interesse ad ospitare il concorso il 23 maggio 2021.[2] ] ]​[3]​[4] Nello stesso giorno, il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, ha espresso il suo interesse ad ospitare la gara presso l'RCF Arena, il più grande stadio all'aperto d'Europa con una capienza di 100.000 spettatori.[5] Anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha espresso interesse a ospitare il concorso.[6] Il giorno dopo, altri sindaci e rappresentanti del governo hanno espresso il desiderio di ospitare il festival. Il sindaco di Rimini ha espresso il proprio interesse a tenere il concorso, proponendo come sede la Fiera di Rimini.[7] Inoltre, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, e le città di Sanremo e Verona hanno espresso interesse ad ospitare l'evento.[ 7] 8]​[9] Il 7 luglio 2021, l'emittente televisiva italiana RAI e l'EBU hanno lanciato la procedura di gara e pubblicato un elenco di criteri e requisiti per la città ospitante e la sede:[10] La sede deve essere disponibile per almeno 6 settimane prima del concorso e una settimana dopo la conclusione del concorso; La sede dovrebbe essere al coperto con aria condizionata, avere un perimetro ben definito e una capienza nella sala principale di circa 8.000 - 10.000 durante l'evento; La sede deve disporre di una sala principale in grado di ospitare il set e tutti gli altri requisiti necessari per produrre una produzione broadcast di fascia alta e disporre di ampi spazi con facile accesso alla sala principale per supportare ulteriori esigenze di produzione come: un centro stampa, spazi per le delegazioni , spogliatoi, strutture per artisti, strutture per il personale, ospitalità, strutture per il pubblico, ecc.; La città ospitante deve disporre di un aeroporto internazionale a non più di 90 minuti dalla città; La città ospitante deve avere più di 2.000 camere d'albergo nell'area vicina all'evento.Nella prima fase di questo processo, le città devono presentare domanda formale per presentare un'offerta. Le città interessate devono presentare la propria offerta in un dossier e inviarlo alla RAI entro il 12 luglio 2021. La RAI e l'EBU esamineranno tutti i dossier durante l'estate e, sulla base di essi, sceglieranno la città ospitante del concorso 2022. Il 9 luglio 2021 la città di Torino ha annunciato ufficialmente la sua corsa. Lo stesso giorno fece lo stesso il comune di Pesaro, proponendo l'Arena Vitrifrigo come possibile luogo per ospitare l'evento. Seguono Bologna e Jesolo il 12 luglio, Rimini e Bertinoro (insieme a Forlì e Cesena) il 13 luglio. Il 13 luglio 2021 la RAI ha annunciato che 17 città avevano presentato la loro offerta per ospitare il concorso e che i libri delle offerte sarebbero stati consegnati loro il giorno successivo. Avevano tempo fino al 4 agosto 2021 per redigere e presentare i loro piani dettagliati,