Dennis Wilson

Article

February 8, 2023

Dennis Carl Wilson (Inglewood, California; 4 dicembre 1944 – Marina Del Rey, Los Angeles; 28 dicembre 1983) è stato un musicista rock and roll americano noto per essere un membro fondatore e batterista dei Beach Boys. Era il fratello di Brian e Carl Wilson, cugino di Mike Love e figlio di Murry Wilson, manager della band durante i suoi primi anni. Dennis era l'unico surfista dei Beach Boys e la sua vita personale esemplificava il "mito californiano" che le prime canzoni della band celebravano. Era anche noto per la sua breve associazione con Charles Manson fino a pochi mesi prima che i crimini fossero commessi. Dennis ha lavorato principalmente alla batteria e ai cori per i Beach Boys e, contrariamente alla credenza popolare, il suo modo di suonare può essere ascoltato in molti dei successi del gruppo. cantante e cantautore è aumentato negli anni 1970. Le sue canzoni originali per il gruppo includevano "Little Bird" (1968), "Forever" (1970) e "Slip On Through" (1970). Sebbene non sia stato accreditato, Wilson ha contribuito a scrivere "You Are So Beautiful", un successo per Joe Cocker nel 1974. Dennis ha pubblicato un singolo con Gary Usher sotto lo pseudonimo di The Four Speeds, che è stato rilasciato nel 1963. [2] L'unico album solista di Wilson, Pacific Ocean Blue (1977), ha ricevuto buone recensioni ma una moderata ricezione commerciale. Scritto e registrato nell'arco di diversi anni, l'album ha raggiunto la posizione numero 96 nelle classifiche statunitensi in un soggiorno di 12 settimane. Un possibile successore, Bambu, è stato cancellato prima della sua prematura scomparsa nel 1983. Nel 1988, Wilson è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame come membro dei Beach Boys. È annegato all'età di 39 anni nel 1983. [3]

Biografia

Dennis Carl Wilson era il figlio di Audree Neva e Murry Wilson. Ha vissuto per anni con la sua famiglia a Hawthorne, in California.[4] Il ruolo di Dennis nella dinamica familiare era quello della "pecora nera della famiglia", cosa che lui stesso ammise. Sebbene a volte ansioso e aggressivo, era anche sensibile e generoso. Dei tre fratelli Wilson, era il più probabile che fosse picchiato da suo padre. Possedendo una grande quantità di energia fisica e una natura combattiva, Dennis spesso si rifiutava di impegnarsi in canzoni familiari e evitava anche di vocalizzare nelle prime registrazioni di Brian su un registratore portatile. Tuttavia, Dennis ha cantato con i suoi fratelli a tarda notte nella loro camera da letto condivisa una canzone che Brian avrebbe poi ricordato come "la nostra canzone speciale che abbiamo condiviso", intitolata "Come Down, Come Down from the Ivory Tower". Brian ha poi notato come le voci dei tre fratelli si armonizzassero: "Abbiamo sviluppato un piccolo mix che ci ha aiutato in seguito quando abbiamo iniziato a entrare nel mondo dei Beach Boys." [5]

I Beach Boys e gli anni '60

La madre di Dennis, Audree, ha costretto Brian a includere Dennis nella formazione originale dei Beach Boys. Spinto dal cugino maggiore Mike Love, Dennis ha avvicinato Brian per formare un gruppo e comporre una canzone sul surf. I Beach Boys si formarono nell'agosto del 1961, con Murry in carica come manager, e ebbero immediatamente successo. Sebbene i Beach Boys abbiano sviluppato la loro immagine basandosi sulla cultura del surf californiano, Dennis era l'unico vero surfista della band, [6] una volta disse a riguardo: "Non so perché non viviamo sulla spiaggia, nell'oceano . Non ha alcun senso, passeggiare per la città sporca. Ecco perché mi è sempre piaciuto e sono stato orgoglioso di essere un Beach Boy; mi è sempre piaciuta quell'immagine. Sulla spiaggia puoi vivere in beatitudine. " Nei primi anni dei Beach Boys, Brian lo ha scelto come batterista. Dennis ha imparato rapidamente le basi della batteria durante le lezioni scolastiche. Brian ha preso nota del tè