cristianesimo

Article

July 3, 2022

Il cristianesimo (dal latino christianismus, e questo dal greco χριστιανισμός) [1] è una religione abramitica monoteista basata sulla vita e sugli insegnamenti di Gesù di Nazareth. È la più grande religione al mondo con 2,4 miliardi di seguaci [2] [3] [4] [5] [6] Il cristianesimo è una religione diversa sia culturalmente che dottrinalmente. I suoi rami principali sono il cattolicesimo, il protestantesimo e l'ortodossia. I suoi aderenti, chiamati cristiani, condividono la convinzione che Gesù di Nazaret è il Figlio di Dio e il Messia (in greco, Cristo) profetizzato nell'Antico Testamento e che soffrì, fu crocifisso, discese agli inferi e risuscitò dai morti ai salvezza dell'umanità. Il cristianesimo emerse dall'ebraismo [7] [8] [9] a metà del I secolo d.C. C. [10] [11] nella provincia romana della Giudea. I primi capi delle comunità cristiane furono gli apostoli ei loro successori i padri apostolici. Questo primo cristianesimo si diffuse, nonostante fosse una religione minoritaria e perseguitata, attraverso la Giudea, la Siria, l'Europa, l'Anatolia, la Mesopotamia, la Transcaucasia, l'Egitto e l'Etiopia. Nel 311 fu decretato a Roma il diritto alla libertà di culto, il che indica che lo Stato non perseguiterà più i suoi abitanti per motivi religiosi. Nell'anno 313, l'imperatore Costantino I con l'editto di Milano aggiunse il cristianesimo all'insieme delle religioni ufficiali di stato, in cui fu formulato il credo niceno. Più tardi, circa 67 anni, l'imperatore Teodosio I fece del cristianesimo l'unica religione ufficiale nell'anno 380, [12] [13] [14] trasformando l'Impero in uno stato confessionale e teocratico. Da allora il cristianesimo è stato, nelle sue diverse branche, la religione dominante nel continente europeo. Durante questi primi secoli, i Padri della Chiesa consolidarono gradualmente le dottrine del cristianesimo ed elaborarono il canone del Nuovo Testamento.[15] La Chiesa dei primi sette concili ecumenici viene spesso definita la "Grande Chiesa", perché la Chiesa cattolica, la Chiesa ortodossa e le Chiese ortodosse orientali erano in piena comunione.[16] Le Chiese orientali si separarono dopo il Concilio di Calcedonia. (451) per le differenze cristologiche. La Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa furono separate nel 1054 da divergenze sull'autorità del papa di Roma. Il protestantesimo, sebbene in realtà sia un insieme di denominazioni, è apparso per la prima volta durante la Riforma protestante del XVI secolo e ha criticato quelle che percepivano come maggiori deviazioni teologiche ed ecclesiologiche da parte della Chiesa cattolica.[17] La ​​scoperta dell'America nel 1492 diffondere il cristianesimo in tutta l'America. La Chiesa cattolica promosse la Controriforma in risposta alla Riforma protestante, attraverso il Concilio di Trento (1545-1563). Alcuni degli scritti sacri cristiani sono condivisi con l'ebraismo. Il Tanach costituisce, insieme alla Bibbia greca - più antica del Tanach nella sua forma attuale - la base e la fonte dell'Antico Testamento delle diverse Bibbie cristiane. Per questo motivo il cristianesimo è considerato una religione abramitica, insieme all'ebraismo e all'islam. Alcuni studi del XX secolo non considerano il 33 d.C. come una data incontrovertibile. C. per la morte di Gesù Cristo. C'è chi, indagando sulle date, suggerisce che potrebbe esserci un intervallo di 4-8 anni tra l'inizio del calcolo dell'era cristiana e la data precisa della nascita di Gesù di Nazareth, noto come Cristo.[18 ] Oltre a ciò, non c'è una chiara certezza o consenso tra questi autori che morì all'età di 33 anni, come sembrano mostrare alcuni testi biblici.[Nota 3] Nei suoi primi decenni, il cristianesimo era considerato da alcuni come un settario dottrina delle tradizioni ebraiche ortodosse.[20] Da quando il cristianesimo divenne