Azienda commerciale

Article

June 26, 2022

Una società, abbreviata in co., è una persona giuridica che rappresenta un'associazione di persone, fisiche, giuridiche o una combinazione di entrambe, con un obiettivo specifico. I membri dell'azienda condividono uno scopo comune e si uniscono per raggiungere obiettivi specifici e dichiarati. Le imprese assumono varie forme, come ad esempio: associazione di volontariato, che può includere organizzazioni senza scopo di lucro entità commerciali, il cui obiettivo è generare profitti enti finanziari e banche programmi o istituzioni educative Una società può essere creata come persona giuridica, in modo che la società stessa abbia una responsabilità limitata, poiché i membri svolgono o non svolgono il loro dovere secondo l'incorporazione pubblicamente dichiarata o la politica pubblicata. Quando un'azienda cessa l'attività, potrebbe essere necessario liquidarla per evitare ulteriori obblighi legali. Le società possono associarsi e registrarsi collettivamente come nuove società; le entità risultanti sono spesso conosciute come gruppi aziendali.

Significati e definizioni

Una società può essere definita come una "persona artificiale", invisibile, immateriale, creata dalla legge o ai sensi della legge,[1] con personalità giuridica distinta, successione perpetua e sigillo comune. Fatta eccezione per alcune posizioni di alto livello, le società non sono interessate dalla morte, dalla follia o dall'insolvenza di un singolo membro.

Etimologia

La parola spagnola compagnia ha origine nel termine francese antico compagnie (registrato per la prima volta nel 1150), che significa "società, amicizia, intimità; corpo di soldati",[2] che deriva dalla parola latina tardo companio ("colui che mangia pane con te"), attestato per la prima volta nella Lex Salica (spagnolo: legge salica) (500 d.C. circa) come copia carbone dell'espressione germanica gahlaibo (letteralmente, "con pane"), correlata all'antico alto tedesco galeipo (" compagno") e con gotico gahlaiba ("compagno").

Semantica e utilizzo

Nel 1303, la parola si riferiva alle corporazioni commerciali.[3] L'uso del termine società per significare "associazione commerciale" fu registrato per la prima volta nel 1553,[4] e l'abbreviazione "co." risale al 1769.[5] Confrontare: Harper, Douglas. "co.". Dizionario di etimologia in linea. - intorno al 1670 come abbreviazione di azienda in senso commerciale, indicando i soci dell'azienda i cui nomi non compaiono nel suo nome. Quindi e co. per indicare "il resto" di qualsiasi gruppo (1757)'.

Aziende nel mondo

cinese

Le aziende in Cina sono spesso gestite dal governo o hanno un supporto governativo. Altre possono essere società straniere o società di esportazione. Tuttavia, molte di queste società sono regolamentate dal governo.

Regno Unito

Nella legge inglese e nelle giurisdizioni legali basate su di essa, una società è un ente o una partnership registrata ai sensi dei Companies Acts o di una legislazione simile.[6] Le forme più comuni sono: Società private a responsabilità limitata Società di interesse comunitario Carità incorporata Società private per azioni - la forma più comune di società Società a responsabilità limitata - società, generalmente di grandi dimensioni, a cui è consentito (ma non richiesto) di offrire le proprie azioni al pubblico, ad esempio in una borsa valori. Nel Regno Unito, una società in nome collettivo non è legalmente una società, ma a volte può essere indicata (informalmente) come una "società". Può essere chiamato "ditta".

Stati Uniti

Negli Stati Uniti, un'azienda non è necessariamente una società. Ad esempio, una società può essere una "società, partnership, associazione, società per azioni, trust, fondo o gruppo organizzato di persone, costituite o meno, e (in veste ufficiale) qualsiasi curatore fallimentare, curatore fallimentare