casa d'america

Article

June 26, 2022

Casa de América è un consorzio pubblico creato negli anni '90 e composto dal Ministero degli Affari Esteri spagnolo (attraverso SECIPIC), dalla Comunità di Madrid e dal Comune di Madrid. È coordinato attraverso il Consiglio Direttivo, il massimo organo di gestione del Consorzio, nonché la Commissione Delega di detto Consiglio Direttivo composta da un rappresentante di ciascuna delle tre Istituzioni più il Direttore Generale. Questo consorzio ha sede al Palacio de Linares di Madrid. Nel luglio 2021, l'ambasciatore Enrique Ojeda Vila è stato nominato direttore del consorzio.[2]

Obiettivi

Casa de América è un consorzio pubblico che mira a rafforzare i legami tra la Spagna e il continente americano, in particolare con l'America Latina. Questo approccio è promosso attraverso l'organizzazione di seminari, conferenze, tavole rotonde, mostre, master talk, proiezioni, concerti, colloqui, presentazioni, workshop, ecc. Formati diversi che perseguono lo stesso obiettivo: promuovere un clima adeguato per parlare di questioni americane, in cui i membri dei governi delle due sponde dell'Atlantico, i media, il corpo diplomatico, le aziende, la società civile, la sfera accademica, letteraria e artistica , partecipare e istituzioni. Il Consorzio, fondato nel 1990 dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione, dalla Comunità di Madrid e dal Comune di Madrid, ha sede nel Palacio de Linares. L'istituzione, piattaforma e strumento della diplomazia pubblica spagnola, ha concentrato la sua programmazione sugli eventi e sui personaggi più importanti in un dato momento, al punto da diventare un catalizzatore e divulgatore delle notizie americane, senza dimenticare di diffondere l'eredità storica e culturale. Il Consorzio Casa de América è stato fondato nel 1990, in occasione dei preparativi per la celebrazione del V Centenario. Il Ministero degli Affari Esteri, la Comunità di Madrid e il Comune di Madrid sono diventati membri fondatori dell'Istituzione. La sede della Casa de América ha ospitato il II vertice iberoamericano nel luglio 1992. Il re Juan Carlos I ei capi di Stato e di governo che hanno partecipato al vertice hanno inaugurato l'istituzione. Da allora, Casa de América ha accolto le personalità più importanti del continente: leader, politici, economisti, autori, sociologi, artisti, ecc. Casa de América è molto attiva anche sui social network e nel mondo digitale. Attraverso la sua pagina web vengono diffusi tutti i suoi contenuti e vengono annunciate tutte le attività del Consorzio. Inoltre, vengono pubblicate interviste e reportage relativi agli eventi organizzati e in cui compaiono i diversi personaggi che vi partecipano. Dispone inoltre di sezioni specifiche dedicate alla promozione di nuovi artisti, che possono presentare e mostrare virtualmente il proprio lavoro. La Casa de América nasce come uno dei progetti per la commemorazione del V Centenario dell'Incontro dei Mondi ed è stata inaugurata nel 1992 in occasione della capitale culturale europea di Madrid e in concomitanza con la celebrazione della II Iberoamericana Vertice dei Capi di Stato e di Governo, dal re e dai leader presenti al Vertice. Con l'obiettivo di promuovere una migliore conoscenza tra i popoli iberoamericani e la Spagna, la Casa de América si configura come un centro attivo e dinamico per lo sviluppo di ogni tipo di attività, promuovendo il dibattito, la riflessione e la ricerca su questioni di contenuto culturale, artistico, ideologico, sociale, scientifico, tecnologico, economico e politico. Si tratta di creare un forum e un punto di incontro oggettivi e aperti volti a diffondere quegli elementi che, in una certa misura, possono contribuire a rafforzare i legami che uniscono i paesi membri della Comunità Iberoamericana delle Nazioni, nonché il riavvicinamento istituzionale