buongiorno

Article

June 28, 2022

I Bon Jovi sono un gruppo rock formato nel 1983 nel New Jersey (Stati Uniti) dal leader e cantante Jon Bon Jovi.[5] L'attuale formazione è completata dal tastierista David Bryan, dal batterista Tico Torres, dal bassista Hugh McDonald e dal chitarrista Phil X. Quest'ultimo ha sostituito il collega chitarrista Richie Sambora, che ha lasciato la band nel 2013 dopo averci trascorso 30 anni, a causa di divergenze con gli altri membri del gruppo.[6] [3] È una delle rock band di maggior successo di tutti i tempi, [4] avendo venduto più di 130 milioni di dischi e dato più di 2.800 concerti in 50 paesi.[7] [8] Inoltre, è considerato un'icona globale della musica ed è stato inserito nella Rock and Roll Hall della Fama. [9] [10] [11] Debuttarono nel 1984 con l'album Bon Jovi, il cui singolo "Runaway" fu il primo del gruppo ad entrare nella Billboard Hot 100. [12] Nel 1986 si fecero conoscere a livello internazionale con Slippery When Wet, che divenne il loro album più venduto. anno 1987 negli Stati Uniti ed è stato un grande successo in tutto il mondo, [13] raggiungendo 28 milioni di copie vendute. [14] I singoli "You Give Love a Bad Name" e "Livin 'on a Prayer" sono stati i numeri uno della Billboard Hot 100, [12] e quest'ultima è stata designata come la migliore canzone degli anni Ottanta dal network statunitense VH1 [15] Nel 1988 raccolgono analogo successo con il New Jersey, i cui singoli "Bad Medicine" e "I'll Be There for Hai anche raggiunto la vetta della Billboard Hot 100. [4] [12] Negli anni Novanta Bon Jovi prende le distanze dal sound glam che lo aveva caratterizzato nel decennio precedente, genere declinato nei primi anni Novanta a causa dell'ascesa dell'alternative rock.[16] Il gruppo rinnova sia la sua musica che il suo guardaroba e torna nel 1992 con l'album Keep The Faith, che vendette più di dodici milioni di copie.[17] [18] Nel 1994 la compilation Cross Road divenne il secondo album più venduto della band con ventidue milioni di copie, [19] evidenziando il successo della ballata "Always", che ottenne quattro dischi di platino (due in Australia, uno negli Stati Uniti e uno nel Regno Unito). [20] [21] [22] Con These Days (1995) orientarono la loro musica verso la contemporaneità pop rock, [23] questo album ha avuto un discreto successo in Europa, Giappone e America Latina. [4] [24] [25] Nel 2000 hanno ottenuto grande successo e ripercussioni grazie al singolo "It's My Life" dei Crush album, che è stato il numero uno delle classifiche in nove paesi ed è diventato disco di platino dieci volte.[26] [4] Durante gli anni 2000 e 2010 hanno continuato a pubblicare album su base regolare, con il 2020 come loro ultimo lavoro.

Storia

Formazione e primi lavori (1978-1985)

John Bongiovi e David Raschbaum si sono incontrati a Sayreville, nel New Jersey. I due erano soliti provare insieme dopo la scuola e nel 1978 si unirono alla band della scuola di Atlantic City Expressway, un ensemble di rhythm & blues in cui eseguivano versioni di altri artisti.[27] Iniziarono esibendosi nei balli della scuola e in alcuni bar locali, ma presto si costruirono una grande reputazione nei club del South Jersey. Alla fine del 1979, Raschbaum andò a studiare al Juilliard Conservatory di New York, mentre Bongiovi si unì alla band The Rest, che gli diede l'opportunità di scrivere e suonare le sue canzoni, in questo caso più orientate all'hard rock. Una di quelle canzoni era "Shot Through The Heart", scritta insieme al suo compagno di band Jack Ponti, e che anni dopo sarebbe stata parte del primo album dei Bon Jovi. Il più grande successo di The Rest è stato l'opening act di Hall & Oates nel New Jersey, con una capacità di 20.000 persone. Tuttavia, frustrato dalla mancanza di interesse da parte delle case discografiche, Jack Ponti decise di sciogliere il gruppo.[2] Poco dopo, il cantante diciottenne è andato a lavorare.