Australia

Article

July 3, 2022

L'Australia (pronuncia inglese: / əˈstɹeɪljə / (ascolta)), ufficialmente Commonwealth of Australia (in inglese, Commonwealth of Australia), è uno stato sovrano dell'Oceania, la cui forma di governo è la monarchia parlamentare costituzionale federale. Il paese occupa la principale massa continentale della piattaforma chiamata Sahul, oltre ad alcune isole degli oceani Pacifico, Indiano e Antartico. I paesi più vicini all'Australia sono l'Indonesia, Timor Est e Papua Nuova Guinea a nord, le Isole Salomone, Vanuatu e la dipendenza francese della Nuova Caledonia a nord-est e la Nuova Zelanda a sud-est. L'Australia è il sesto paese più grande del mondo con una superficie di 7.741.220 km² [1] La sua capitale, Canberra, si trova nel Territorio della Capitale Australiana. La popolazione del Paese (secondo la stima del 2020)[5] è di oltre 25 milioni di abitanti, concentrati principalmente nelle grandi città costiere: Sydney, Melbourne, Brisbane, Perth, Adelaide e la capitale Canberra. L'Australia è stata abitata per almeno 46.000 anni [6] da aborigeni australiani. La sua scoperta sarebbe avvenuta dopo sporadiche visite di spagnoli e portoghesi che esplorarono la costa settentrionale e occidentale dell'Australia, anche se senza inoltrarsi nell'entroterra a causa dell'esiguo numero di esploratori.[7] [8] [9] Le esplorazioni iniziarono nel XVII secolo. furono proseguiti da pescatori, esploratori e mercanti europei olandesi. Fino ad ora si sostiene che il primo a sbarcare sulle coste orientali sia stato il navigatore britannico James Cook, che arrivò in Nuova Zelanda nel 1769 e in terre australiane nel 1770. [10] Di conseguenza, la metà orientale del continente fu rivendicata da Gran Bretagna nel 1770, e nel 1788 una colonia penale è stata fondata nel New South Wales. A causa dell'insediamento dei coloni, della loro crescita demografica e dell'esplorazione di nuove aree, nel XIX secolo furono fondate altre cinque colonie britanniche. Il 1 gennaio 1901, le sei colonie si federarono formando la Confederazione dell'Australia. Dalla sua istituzione ha mantenuto un sistema politico democratico liberale e ha continuato ad essere una monarchia all'interno del Commonwealth delle Nazioni britannico. Nella convenzionale divisione in continenti, l'Australia è inclusa nell'Oceania, che raggruppa anche le isole del Pacifico. Tuttavia, gli anglofoni parlano spesso del "continente australiano" senza che l'Australia, da un punto di vista geologico, costituisca un continente. Anche la Nuova Zelanda e le isole adiacenti non costituiscono un continente con l'Australia in quanto non appartengono alla piattaforma di Sahul, ma sono spesso associate ad essa a causa della vicinanza storica e politica.

Etimologia e origine del nome

Il toponimo Australia deriva direttamente dall'aggettivo latino australis, cioè 'sud' o 'relativo al sud'.[11] Infatti, durante l'antichità classica vi erano studiosi che menzionavano una Terra Australis Incognita ("Terra meridionale sconosciuta") ; tra cui i geografi Pomponio Mela (?-45 d.C.) e Claudio Tolomeo (90/100-170 d.C.). Su questi testi si è sviluppata la cartografia scientifica tardo medievale e rinascimentale. Durante l'Era della scoperta, l'idea di una grande terra situata nell'estremo sud del mondo fu accettata all'unanimità, quindi tutte le spedizioni che raggiunsero l'emisfero australe cercarono segni del presunto grande continente meridionale. Di questo continente, l'isola dell'Australia era considerata la sua parte settentrionale, per la quale ricevette il nome di "terra del sud".[11] La prima applicazione concreta del nome, tuttavia, corrisponde alla spedizione spagnola del portoghese Pedro Fernández de Quirós che scoprì l'arcipelago delle Nuove Ebridi (oggi Vanuatu) nel 1606, la cui isola più grande fu chiamata Austrialia (sic) del Espíritu Santo, [ 12 ] [13] no