Animalia

Article

August 10, 2022

Nella classificazione scientifica degli esseri viventi, gli animali (Animalia) oi metazoi (Metazoa) costituiscono un regno che riunisce un nutrito gruppo di organismi che sono eucarioti, eterotrofi, multicellulari e tissutali (tranne porifera). Si caratterizzano per la loro ampia capacità di movimento, per la mancanza di cloroplasti (sebbene vi siano eccezioni, come nel caso dell'Elysia chlorotica) o di parete cellulare, e per il loro sviluppo embrionale; che attraversa una fase di blastula e determina un piano corporeo fisso (sebbene molte specie possano subire una successiva metamorfosi come gli artropodi). Gli animali formano un gruppo naturale strettamente correlato ai funghi (funghi del regno). Animalia è uno dei cinque regni del dominio Eukaryota e l'essere umano appartiene ad esso. La parte della biologia che studia gli animali è la zoologia. I phyla animali più noti compaiono nella documentazione fossile durante la cosiddetta esplosione del Cambriano, avvenuta nei mari tra 542 e 530 milioni di anni fa. Gli animali sono suddivisi in diversi sottogruppi, alcuni dei quali sono vertebrati: (uccelli, mammiferi, anfibi, rettili, pesci) e invertebrati: artropodi (insetti, aracnidi, miriapodi, crostacei), anellidi (vermi, sanguisughe), molluschi (bivalvi, gasteropodi). , cefalopodi), porifera (spugne), cnidari (meduse, polipi, coralli), echinodermi (stelle marine), nematodi (vermi cilindrici), platelminti (vermi piatti), ecc.

Caratteristiche

La mobilità è la caratteristica più sorprendente degli organismi di questo regno, ma non è esclusiva del gruppo, che dà origine a certi organismi, i cosiddetti protozoi, che appartengono al regno protista, essendo spesso designati come animali. Il diagramma seguente mostra le caratteristiche comuni a tutti gli animali: Organizzazione cellulare: eucariotica e multicellulare. Nutrizione: Eterotrofi per ingestione (a livello cellulare, per fagocitosi e pinocitosi), a differenza dei funghi, anche eterotrofi, ma che assorbono i nutrienti dopo averli digeriti esternamente. Metabolismo: aerobico (necessariamente consumare ossigeno). Tuttavia, recentemente sono state scoperte diverse specie del phylum Loricifera di animali marini, che hanno la particolarità di essere i primi metazoi che hanno dimostrato di vivere in un ambiente anaerobico permanente, poiché non contengono mitocondri, ma piuttosto altri organelli. . Riproduzione: tutte le specie animali si riproducono sessualmente (alcune solo per partenogenesi), con gameti di dimensioni molto diverse (oogamia) e zigoti (ciclo diplonte). Alcuni di loro possono anche riprodursi in modo asessuato. Sono tipicamente diploidi. Sviluppo: Per embrione e foglie embrionali. Lo zigote si divide ripetutamente per mitosi per formare una blastula. Struttura e funzioni: hanno collagene come proteina strutturale. tessuti cellulari altamente differenziati. Nessuna parete cellulare. Alcuni con chitina. Fagocitosi, in forme basali. Ingestione con successiva fagocitosi o assorbimento in forme derivate ("più evolute"), capaci di movimento, ecc. Simmetria: ad eccezione delle spugne, tutti gli altri animali hanno una disposizione regolare delle strutture corporee lungo uno o più assi del corpo. I principali tipi di simmetria sono radiali e bilaterali: con poche eccezioni, in particolare le spugne (phylum porifera), gli animali hanno tessuti differenziati e specializzati. Questi includono i muscoli, che possono contrarsi per controllare il movimento, e un sistema nervoso, che invia ed elabora segnali. Di solito c'è anche una camera digestiva interna, con una o due aperture. Gli animali con questo tipo di organizzazione sono conosciuti come eumetazoi, al contrario di parazoi e mesozoi, che sono livelli di organizzazione più semplici poiché mancano di alcune delle caratteristiche menzionate. Tutti gli animali hanno cellule