America

Article

July 3, 2022

L'America (in inglese, America o Americas; in portoghese, America; in francese, Amérique; in Quechua, Abya Yala; in olandese, Amerika; in Nahuatl, Ixachitlan) è il secondo continente più grande della Terra, dopo l'Asia. Occupa gran parte dell'emisfero occidentale del pianeta. Si estende dall'Oceano Artico a nord fino alle Isole Diego Ramírez a sud, alla confluenza degli oceani Atlantico e Pacifico, che a loro volta delimitano il continente rispettivamente a est ea ovest. Con un'area di oltre 43.316.000 km², è la seconda massa terrestre più grande del globo, coprendo l'8% della superficie totale del pianeta e il 28,4% della massa continentale, e concentrando anche circa il 12,5% della superficie umana popolazione. I più grandi agglomerati urbani in America sono Città del Messico, New York, San Paolo, Los Angeles, Rio de Janeiro, Buenos Aires, Lima e Bogotá. A causa delle sue grandi dimensioni e delle sue caratteristiche geografiche, in alcune culture, l'America è tradizionalmente divisa in Nord America, America Centrale e America del Sud. [4] L'America Centrale è considerata da alcuni geografi come una sottoregione all'interno del Nord America. In base alle loro caratteristiche culturali, si distinguono l'America anglosassone e l'America latina. L'America è stata popolata dall'Asia orientale e si è evoluta per migliaia di anni senza avere contatti con altri continenti, stabilendo varie culture in tutto il suo territorio e generando le proprie rivoluzioni neolitiche. A partire dall'arrivo degli spagnoli nel 1492, il continente stabilì un significativo scambio sociale ed ecologico con l'Eurafrasia.

Toponomastica

Il suo nome deriva dal navigatore e cosmografo fiorentino Américo Vespucio (1454-1512), per riferirsi alle coste dell'attuale Sud America, considerato un Nuovo Mondo sconosciuto agli antichi. Vespucci, navigatore di origine fiorentina che fece un viaggio al servizio della Spagna, fu probabilmente il primo europeo a suggerire che queste terre fossero in realtà un nuovo continente e non parte dell'Asia come pensava Cristoforo Colombo. Nel tempo, questo toponimo è stato applicato al resto del continente [5] [6] [7] La prima volta che il nome "America" ​​fu usato in Europa per designare le terre in cui arrivò Colombo fu in un trattato intitolato Cosmographiae Introductio, scritto da Mathias Ringmann [8] e altri per accompagnare il planisfero murale Universalis Cosmographia, disegnato dal Il cartografo tedesco Martín Waldseemüller, su questa mappa il nome "America" ​​è apparso sul Sud America, ancora separato dal Nord America da uno stretto passaggio interoceanico. Il continente appariva circondato dal mare e perfettamente differenziato dall'Asia, con bandiere e leggende castigliane che indicavano che quelle terre erano state scoperte per mandatum regis Castelle. Il testo correggeva le concezioni tolemaiche incorporando le scoperte degli spagnoli e dei portoghesi, e intitolò il nuovo continente America in onore di Américo Vespucio a cui sia il trattato che la mappa attribuivano la scoperta.Seguendo la linea degli altri continenti con nomi femminili, il il nome dell'esploratore fu latinizzato e femminizzato, risultando in America.[9] Grazie allo sviluppo della stampa, i nomi Waldseemüller divennero rapidamente popolari negli ambienti scientifici in Europa.[10] [11] [12] Per riferirsi alle isole e all'intera massa continentale dell'emisfero occidentale, il geografo fiammingo Gerardus Mercator usò per la prima volta la stessa parola America nelle sue opere cartografiche con una mappa del mondo pubblicate nel 1538. D'altra parte, la Monarchia Española legalmente chiamò i suoi possedimenti americani come i regni castigliani delle Indie. La Corona britannica le chiamava le Indie Occidentali.

Etimologia di Americo

Per quanto riguarda il nome Amér