23 maggio

Article

August 17, 2022

Il 23 maggio è il 143° (centoquarantatreesimo) giorno dell'anno nel calendario gregoriano e il 144° negli anni bisestili. Mancano 222 giorni alla fine dell'anno.

Eventi

1430: Giovanna d'Arco viene catturata dai Burgundi. 1482: gli abencerrajes entrano nell'Albaicín (Spagna) e proclamano Boabdil re di Granada, dopo una dura battaglia con i seguaci di Muley Hacén. 1493: in Spagna, i Re Cattolici ordinano la spedizione nel nuovo continente di 25 cavalli dall'antico Regno Nazarí di Granada. 1533: In Inghilterra viene annullato il matrimonio tra Enrico VIII e Caterina d'Aragona. 1555: a Roma il religioso Gian Pietro Caraffa viene eletto papa con il nome di Paolo IV. 1575: il villaggio di San Salvador (attuale capitale di El Salvador) -che contava poche centinaia di abitanti- subisce il primo dei suoi numerosi macro-terremoti, che lo distrugge completamente. Non c'è traccia di vittime. Sei anni dopo un altro terremoto lo distruggerà di nuovo, e nel 1594 per la terza volta.[1] 1618: avviene la terza defenestrazione di Praga, che dà inizio alla Guerra dei Trent'anni. 1807: a Montevideo (Uruguay) esce La Estrella del Sur, il primo quotidiano pubblicato in città. 1822: In Inghilterra iniziano i lavori per la prima ferrovia tra le città di Stockton e Darlington. 1823: I Centomila figli di Saint Louis, una spedizione francese incaricata di restaurare l'assolutismo di Ferdinando VII, entrano a Madrid (Spagna) senza incontrare resistenza. 1844: in Persia (oggi Iran), il profeta persiano Siyyid Ali Muhammad (El Bab) annuncia la sua missione. Attualmente è considerato il precursore di Bahaulá (fondatore del bahaismo). 1845: i tribunali spagnoli votano una nuova Costituzione. 1873: Viene fondata la Royal Canadian Mounted Police. 1915: l'Italia dichiara guerra all'impero austro-ungarico, nell'ambito della prima guerra mondiale. 1924: si tiene in Unione Sovietica il XIII Congresso del PCUS, dove vengono condannate le tesi di Trotsky e l'opposizione di sinistra. 1927: nella provincia di Gansu (Cina), un terremoto di 8,0 gradi della scala Richter lascia un bilancio di 41.419 vittime. 1929: a Città del Messico, protesta studentesca presso la Scuola Nazionale di Giurisprudenza chiedendo l'autogoverno, la libertà accademica e la libertà di pensiero, che portò all'autonomia dell'allora Università Nazionale del Messico, che, con essa, divenne l'Università Nazionale Autonoma del Messico (Festa dello studente in Messico). 1934: negli Stati Uniti, la polizia uccide Bonnie e Clyde. 1936: a Buenos Aires viene inaugurato l'Obelisco, vera icona di Buenos Aires. 1945: Alla fine della seconda guerra mondiale, Heinrich Himmler, capo delle SS, si suicida mentre è sorvegliato dagli Alleati. 1949: a Bonn viene emanata la Legge fondamentale di Bonn, che istituisce la Repubblica federale di Germania. 1951: in Venezuela viene decretata l'orchidea fiore nazionale.[2] 1958: in Venezuela il turchese viene nominato uccello nazionale.[2] 1962: nei pressi della zona archeologica di Xochicalco, 126 km a sud di Città del Messico, dove si nascondeva dagli attacchi del presidente Adolfo López Mateos, il rivoluzionario messicano e guerrigliero di origine contadina Rubén Jaramillo (62 ) insieme alla moglie incinta e tre dei suoi figli, oltre ai suoi nipoti e diversi compagni studenti e agricoltori veterani. Solo sua suocera e sua figlia Raquel sono sopravvissute al massacro. 1963: Fidel Castro riceve il titolo di "Eroe dell'Unione Sovietica". 1963: Central Park a New York viene dichiarato sito storico nazionale degli Stati Uniti. 1979: la Grecia firma la sua adesione alla Comunità Economica Europea. 1979: in Nicaragua, il presidente generale Anastasio Somoza Debayle crea per decreto il Parco Nazionale del vulcano Masaya nel mezzo di un'insurrezione contro il suo governo. 1981: in Spagna viene rapinata la filiale della Banca Centrale di Barcellona. 1982: anteprime e