1993

Article

August 13, 2022

Il 1993 (MCMXCIII) era un anno comune che iniziava il venerdì del calendario gregoriano. È stato dichiarato dalle Nazioni Unite Anno Internazionale dei Popoli Indigeni del Mondo [1].

Eventi

Gennaio

1 gennaio: La Cecoslovacchia cessa di esistere dopo 75 anni di storia e si divide in due nuovi stati: Repubblica Ceca e Slovacchia.[2] Viene lanciato il canale di notizie europeo Euronews in cinque lingue: tedesco, spagnolo, francese, inglese e italiano. Entra in circolazione il nuovo peso messicano (MXN), equivalente a 1.000 vecchi pesos (MXP).[3] 2 gennaio: le tre parti in conflitto in Bosnia Erzegovina si incontrano nella città svizzera di Ginevra. 3 gennaio: Bush e Eltsin firmano l'accordo sul disarmo nucleare START II per ridurre gli arsenali nucleari.[4] 5 gennaio: 84.700 litri di petrolio della nave cargo Braer vengono sparsi nelle isole Shetland. 11 gennaio: viene creato WWE RAW, marchio della società di wrestling professionale WWE. 12 gennaio: in Colombia, il Blocco di ricerca uccide Juan Carlos Ospina Álvarez (alias Plug), capo dei sicari del cartello di Medellín. 13 gennaio: firmato a Parigi un accordo per vietare le armi chimiche. 16 gennaio: in Colombia, le autorità uccidono Víctor Giovanni Granada (alias El Zarco), sicario del cartello di Medellín. 20 gennaio: Bill Clinton assume la carica di 42° Presidente degli Stati Uniti.[5] 21 gennaio: attentato terroristico nel settore finanziario di Bogotá (Colombia) che provoca 21 feriti. 27 gennaio: nella zona La Romana di Catadau (Spagna), vengono ritrovati i corpi di Toñi, Miriam e Desirée, le ragazze di Alcàsser, dopo 75 giorni di scomparsa. 30 gennaio: attacco terroristico nel centro di Bogotá (Colombia). Un'autobomba esplode provocando 25 morti e 70 feriti; il crimine è attribuito al cartello di Medellín. 31 gennaio: a Pasadena (California), i Dallas Cowboys, squadra di football americano, vincono la XXVII edizione del Superbowl battendo 52-17 i Buffalo Bills. 31 gennaio: in Colombia, la banda terroristica Los Pepes assassina Guido Parra Montoya, avvocato di Pablo Escobar, e suo figlio Guido Andrés Parra Sierra in una zona disabitata di Envigado.

Febbraio

6 febbraio: In Colombia, la polizia uccide Leonardo Rivera (alias Leo), capo dei sicari del cartello di Medellín. Il Belgio diventa uno stato federale. 9 febbraio: Il cantautore guatemalteco Ricardo Arjona pubblica Animal Nocturnal. 10 febbraio: Mario Conde concorda con la banca statunitense J.P. Morgan l'aumento di capitale di Banesto. 11 febbraio: in Spagna sono state create le prime due università private a Madrid: Alfonso X el Sabio e San Pablo-CEU. In Colombia, la banda terroristica Los Pepes assassina Rodrigo Arrieta Polanía, un membro del cartello di Medellín. 14 febbraio: viene inaugurato lo stadio Hidalgo in Messico, sede del Pachuca Football Club. 15 febbraio: in Slovacchia, Michal Kováč viene eletto primo presidente. A Madrid (Spagna) la polizia ha smantellato una banda di trafficanti di esseri umani che aveva portato illegalmente in Spagna più di 2.000 cittadini dominicani per costringerli alla prostituzione. Nel centro di Bogotá (Colombia), il cartello di Medellín fa esplodere due autobombe, lasciando 4 morti e 155 feriti. 17 febbraio: Pedro Pacheco, sindaco di Jerez de la Frontera, viene espulso dal Partito Andaluso per le sue continue critiche all'altro leader del partito, Alejandro Rojas-Marcos, sindaco di Siviglia. 18 febbraio: in Colombia, Carlos Mario Alzate Urquijo (alias El Arete) si arrende alla Procura. 19 febbraio: presunti frammenti del cranio di Adolf Hitler appaiono in un calamaio nell'Archivio di Stato della Russia, dai suoi resti carbonizzati portati alla luce dai russi a Berlino nel 1945. 20 febbraio: allo Stadio Azteca il combattimento tra Julio César Chávez e Greg Haugen. 22 febbraio: l'ONU approva il c