1974

Article

June 27, 2022

Il 1974 (MCMLXXIV) era un anno comune che iniziava il martedì secondo il calendario gregoriano. È stato designato come: L'anno della tigre, secondo l'oroscopo cinese. Anno mondiale della popolazione [1] secondo l'ONU.

Eventi

Gennaio

5 gennaio: Carlos Andrés Pérez presta giuramento davanti al Congresso venezuelano come presidente della Repubblica del Venezuela. 6 gennaio: nel Regno Unito viene introdotta la settimana lavorativa di tre giorni, a causa della carenza di energia causata dallo sciopero nel settore minerario. 6 gennaio: viene inaugurato in Messico il primo programma sportivo, DeporTV. 10 gennaio: nello stesso pozzo artificiale, a 343, 342 e 0 metri di profondità, nell'area U10as del Nevada Atomic Test Site (circa 100 km a nord-ovest della città di Las Vegas), alle 7:38 (ora locale ), gli Stati Uniti fanno esplodere contemporaneamente le loro bombe atomiche Pinedrops-Sloat-1, Pinedrops-Bayou-2 e Pinedrops-Tawny-3 (tutte e tre di meno di 5 kilotoni). Sono le bombe da 812 a 814 delle 1.132 che gli Stati Uniti hanno fatto esplodere tra il 1945 e il 1992. 13 gennaio: a Houston (Texas) si celebra il Super Bowl VIII. 15 gennaio: il generale Ernesto Geisel sale al potere in Brasile.

Febbraio

1 febbraio: a San Paolo (Brasile) l'edificio Joelma brucia provocando 177 morti e 293 feriti. Altre 11 persone poi muoiono per le ferite riportate. 2 febbraio: in Cina, un contadino scopre pezzi di quella che sembra essere una statua fatta di argilla cotta rossa sulla sua terra. Fu il primo dei guerrieri di terracotta. Questa sarebbe la scoperta più importante del secolo in Cina. 3 febbraio: in Costa Rica viene eletto presidente Daniel Oduber. 4 febbraio: negli Stati Uniti viene rapita Patricia Hearst (nipote del magnate della stampa americana William Randolph Hearst) che si unirà ai suoi rapitori. 6 febbraio: l'isola di Granada proclama la sua indipendenza. 7 febbraio: Camilo José Cela ritira la sua candidatura alla presidenza dell'Ateneo de Madrid. 9 febbraio: Il Presidente del Venezuela Rafael Caldera inaugura l'istituto educativo del ciclo di base "Ramón Díaz Sánchez", oggi Unità Educativa Nazionale "Ramón Díaz Sánchez" nella città di Caricuao, Caracas. 11 febbraio: i paesi occidentali tengono una conferenza sull'energia a Washington dove decidono di creare l'Agenzia internazionale per l'energia. 13 febbraio: in Unione Sovietica, lo scrittore russo Alexander Solzhenitsyn viene espulso dal Paese. 14 febbraio: in Messico viene fondata la National Rally Commission. 14 febbraio: Nello Yucatán (Messico) viene assassinato il leader studentesco Efraín El Charras Calderón Lara 21 febbraio: gli ultimi soldati israeliani lasciano il Canale di Suez. 21 febbraio: in Giappone, il fumetto quotidiano Sazae-san (del fumettista Machiko Hasegawa) viene pubblicato per l'ultima volta nell'Asahi Shimbun dopo 28 anni ininterrotti. 22 febbraio: il governo pakistano di Zulfikar Ali Bhutto riconosce il Bangladesh. 22 febbraio: Teleamazonas ha iniziato le sue trasmissioni, essendo il primo canale ecuadoriano ad avviare immagini a colori. 24 febbraio: a Lahore 36 Paesi islamici decidono di concedere aiuti ai Paesi in via di sviluppo. 27 febbraio: l'isola di Margarita (Venezuela) viene dichiarata Parco nazionale dell'isola di Margarita [2]. 28 febbraio: nella provincia di Córdoba (Argentina), il capo della polizia Antonio Navarro depone il governatore democratico Obregón Cano e il vicegovernatore Atilio López. 28 febbraio: si tiene il primo turno delle elezioni britanniche.

marzo

3 marzo: un aereo DC-10 della Turkish Airlines in viaggio da Parigi a Londra cade in una foresta vicino a Parigi. Muoiono tutte le 346 persone a bordo. 3 marzo: Kjell Eugenio Laugerud García è eletto nuovo presidente del Guatemala. 4 marzo: nel Regno Unito, Edward Heath si dimette da primo ministro. 8 marzo: apre l'aeroporto di Cha a Parigi (Francia)