Stadio di Wembley (1923)

Article

May 19, 2022

L'originale Wembley Stadium (; originariamente noto come Empire Stadium) era uno stadio di Wembley, a Londra, noto soprattutto per ospitare importanti partite di calcio. Si trovava sullo stesso sito ora occupato dal suo successore. Wembley ha ospitato la finale della Coppa d'Inghilterra ogni anno, la prima nel 1923, che era il suo evento inaugurale, la finale della Coppa di Lega ogni anno, cinque finali della Coppa dei Campioni, la finale della Coppa del Mondo del 1966 e la finale di Euro 1996. Il calciatore brasiliano Pelé una volta disse dello stadio: "Wembley è la cattedrale del calcio. È la capitale del calcio ed è il cuore del calcio", in riconoscimento del suo status di stadio di calcio più famoso del mondo . Lo stadio ha ospitato anche molti altri eventi sportivi, tra cui le Olimpiadi estive del 1948, la finale della Challenge Cup di rugby e le finali della Coppa del mondo di rugby del 1992 e 1995. È stata anche la sede di numerosi eventi musicali, tra cui il concerto di beneficenza Live Aid del 1985.

Storia

Il primo tappeto erboso dello stadio fu tagliato da Re Giorgio V e fu aperto al pubblico il 28 aprile 1923. Gran parte del paesaggio originale di Humphry Repton a Wembley Park fu trasformato nel 1922-1923 durante i preparativi per l'Esposizione dell'Impero Britannico del 1924-1925. Inizialmente conosciuto come British Empire Exhibition Stadium o semplicemente Empire Stadium, fu costruito da Sir Robert McAlpine per la British Empire Exhibition del 1924 (estesa al 1925). Lo stadio costava £ 750.000 (equivalenti a circa £ 46 milioni nel 2020) ed era costruito sul sito di una precedente follia chiamata Watkin's Tower. Gli architetti erano Sir John Simpson e Maxwell Ayrton e l'ingegnere capo Sir Owen Williams. Originariamente era destinato a demolire lo stadio alla fine dell'Esposizione, ma è stato salvato su suggerimento di Sir James Stevenson, uno scozzese che era presidente del comitato organizzatore dell'Empire Exhibition. Il campo era stato utilizzato per il calcio già nel 1880. Alla fine della mostra, che si rivelò una delusione finanziaria, il sito di Wembley fu considerato da molti come un vasto "elefante bianco". Fu acquistato da uno speculatore immobiliare, James White, che progettava di vendere gli edifici per la riqualificazione, compreso lo stadio che era stato il fulcro della mostra. Arthur Elvin, un ex ufficiale della RFC che aveva lavorato in un chiosco di tabacco alla mostra e aveva precedenti esperienze lavorative per un'azienda di rottami metallici, era stato assunto da White per supervisionare la vendita degli edifici e lo sgombero del sito di Wembley. Lo stadio era stato messo in liquidazione dopo essere stato dichiarato "finanziariamente insostenibile". Dopo nove mesi, dopo aver guadagnato una buona somma dalla vendita di vari edifici sul sito, Elvin accettò di acquistare lo stadio da White per un totale di £ 127.000, utilizzando un anticipo di £ 12.000 e il saldo più gli interessi pagabili in dieci anni. Tuttavia, di fronte alla bancarotta personale, White si tolse improvvisamente la vita nella sua casa di King Edward's Place nel 1927. Ciò causò complicazioni finanziarie a Elvin, costringendolo a raccogliere fondi entro due settimane per impegnarsi ad acquistare lo stadio prima che anch'esso venisse demolito. È stato in grado di finanziarlo formando la "Wembley Stadium and Greyhound Racecourse Company". Ha raccolto i soldi per acquistare lo stadio al prezzo originale che aveva concordato con White, e poi lo ha immediatamente rivenduto alla società, lasciandolo con un sano profitto personale. Invece di denaro, ha ricevuto azioni della società, che gli ha dato la più grande partecipazione individuale nello stadio di Wembley, e successivamente è diventato presidente. Il tabellone segnapunti elettrico e il tetto tutt'intorno, in alluminio e vetro traslucido, sono stati aggiunti nel 1963. Le caratteristiche Torri Gemelle dello stadio sono diventate il suo marchio e soprannome. Famosi anche i 39 gradini da salire per raggiungere il palco reale e raccogliere un trofeo (e medaglie dei vincitori/sconfitti). Wembley è stato il primo campo ad essere chiamato "Hallowed Turf", con molti stadi in tutto il mondo che hanno preso in prestito questa frase. Nel 1934 fu costruita nelle vicinanze l'Empire Pool. Il "Wembley S