Violante d'Aragona

Article

August 17, 2022

Violante o Violante d'Aragona, conosciuta anche come Yolanda d'Aragona (8 giugno 1236 – 1301), fu regina consorte di Castiglia e León dal 1252 al 1284 come moglie del re Alfonso X di Castiglia.

Vita

Violant nacque a Saragozza, figlia del re Giacomo I d'Aragona (1213-1276) e della sua seconda moglie, Iolanda d'Ungheria (ca.1215-1253). I suoi nonni materni erano Andrea II d'Ungheria e Yolanda de Courtenay. Nel gennaio 1249, Violant sposò il re Alfonso X di Castiglia a Burgos, che prima del suo matrimonio aveva una relazione romantica con il sindaco Guillén de Guzmán che gli diede una figlia illegittima Beatrice. A causa della giovane età di Violant, non è stata in grado di rimanere incinta per diversi anni. Alfonso arrivò a credere che sua moglie fosse sterile e arrivò persino a considerare la possibilità di chiedere al papa l'annullamento del matrimonio. La leggenda narra che la regina non potesse rimanere incinta e il medico le disse di riposare. Alicante fu riconquistata dalla Corona di Castiglia e il Re e la Regina riposarono in una fattoria situata nei campi vicino alla città, e lì rimase incinta; il re decise di chiamare il luogo "Pla del Bon Repos" ("Piano del buon sonno"), nome che è stato lasciato ai posteri e che oggi è un sobborgo di Alicante. Nel 1275, il figlio di Violant ed erede di Castiglia, Ferdinando de la Cerda morì erede al trono castigliano-leonese e Alfonso dapprima ignorò i diritti dei due figli di Ferdinando, Alfonso e Fernando, e fece invece erede il loro secondogenito, il principe Sancho; sarebbe poi successo come Sancho IV di Castiglia. In risposta, la vedova di Ferdinando, Bianca di Francia, chiese l'aiuto di suo fratello, Filippo III di Francia. Allo stesso tempo, la regina Violant cercò sostegno per i suoi nipoti da suo fratello, il re Pietro III d'Aragona, che accettò di proteggerli e custodirli nel regno di Aragona, ospitando i suoi nipoti nel Castello di Xativa. Durante il regno di suo figlio Sancho IV e del figlio di quest'ultimo, Ferdinando IV di Castiglia, la regina Violant visse quasi stabilmente in Aragona e sostenne i diritti al trono di Castiglia e León di suo nipote, Alfonso de la Cerda. Nel 1276 Violant fondò il Convento di San Pablo a Valladolid. Questo è stato eretto in onore dell'Ordine ungherese di San Paolo. La madre di Violant portò una certa influenza ungherese sulla cultura spagnola e introdusse anche l'Ordine di San Paolo. La regina Violante morì a Roncisvalle, in Navarra, nel 1301, al suo ritorno da Roma, dove aveva vinto il Giubileo nel 1300.

Bambini

Alfonso e Violant ebbero i seguenti figli: Berengaria (1253 – dopo il 1284). Fu promessa in sposa a Louis, figlio ed erede del re Luigi IX di Francia, ma il suo fidanzato morì prematuramente nel 1260. Entrò nel convento di Las Huelgas, dove viveva nel 1284. Beatrice (1254-1280). Sposò Guglielmo VII, marchese del Monferrato. Ferdinando de la Cerda, Infante di Castiglia (23 ottobre 1255 – 25 luglio 1275). Sposò Bianca, figlia del re Luigi IX di Francia, dalla quale ebbe due figli. Poiché ha premorto suo padre, suo fratello minore Sancho ereditò il trono. Eleonora (1257-1275) Sancho IV di Castiglia (13 maggio 1258 – 1295) Costanza (1258 – 22 agosto 1280), monaca a Las Huelgas. Pietro, Signore di Ledesma (giugno 1260 – 10 ottobre 1283) Giovanni, Signore di Valencia de Campos (marzo o aprile 1262 – 25 giugno 1319). Isabella, morta giovane. Violante (1265-1296). Ha sposato Diego López V de Haro, Signore di Biscaglia Giacomo, Signore di Cameros (agosto 1266 – 9 agosto 1284)

Riferimenti

Traduzione da Wikipedia in spagnolo