Dipartimento di Stato degli Stati Uniti

Article

January 30, 2023

Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti (DOS), o Dipartimento di Stato, è un dipartimento esecutivo del governo federale degli Stati Uniti responsabile della politica estera e delle relazioni internazionali della nazione. Equivalente al ministero degli affari esteri di altre nazioni, i suoi compiti principali sono consigliare il presidente degli Stati Uniti, amministrare missioni diplomatiche, negoziare trattati e accordi internazionali e rappresentare gli Stati Uniti presso le Nazioni Unite. Il dipartimento ha sede nell'Harry S Truman Building, a pochi isolati dalla Casa Bianca, nel quartiere Foggy Bottom di Washington, D.C.; "Foggy Bottom" è quindi talvolta usato come metonimia. Istituito nel 1789 come primo braccio amministrativo del ramo esecutivo degli Stati Uniti, il Dipartimento di Stato è considerato tra le agenzie esecutive più potenti e prestigiose. È guidato dal segretario di Stato, membro del Consiglio dei ministri, nominato dal presidente e confermato dal Senato. Analogamente a un ministro degli esteri, il segretario di Stato funge da capo diplomatico e rappresentante all'estero del governo federale ed è il primo funzionario di gabinetto nell'ordine di precedenza e nella linea di successione presidenziale. La posizione è attualmente ricoperta da Antony Blinken, nominato dal presidente Joe Biden e confermato dal Senato il 26 gennaio 2021 con un voto di 78-22. A partire dal 2019, il Dipartimento di Stato mantiene 273 posti diplomatici in tutto il mondo, secondo solo a quello cinese Ministro degli Affari Esteri. Gestisce anche il servizio estero degli Stati Uniti, fornisce formazione diplomatica a funzionari e personale militare statunitensi, esercita giurisdizione parziale sull'immigrazione e fornisce vari servizi agli americani, come il rilascio di passaporti e visti, l'invio di avvisi di viaggio all'estero e l'avanzamento di legami commerciali all'estero. Il dipartimento amministra la più antica agenzia di intelligence civile degli Stati Uniti, il Bureau of Intelligence and Research, e mantiene un braccio di polizia, il Diplomatic Security Service.

Storia

Origine e storia antica

La Costituzione degli Stati Uniti, redatta nel settembre 1787 e ratificata l'anno successivo, assegnava al presidente la responsabilità di condurre gli affari del governo federale con gli Stati esteri. A tal fine, il 21 luglio 1789, il Primo Congresso approvò la legislazione per istituire un Dipartimento degli affari esteri, che il presidente George Washington firmò in legge il 27 luglio, rendendo il dipartimento la prima agenzia federale ad essere creata con la nuova Costituzione. Questa legislazione rimane la legge fondamentale del Dipartimento di Stato. Nel settembre 1789, una legislazione aggiuntiva ha cambiato il nome dell'agenzia in Dipartimento di Stato e le ha assegnato una serie di compiti interni, inclusa la gestione della Zecca degli Stati Uniti, mantenendo il Gran Sigillo di negli Stati Uniti e amministrare il censimento. Il presidente Washington ha firmato la nuova legislazione il 15 settembre. La maggior parte di questi compiti interni è stata gradualmente trasferita a vari dipartimenti e agenzie federali istituiti nel XIX secolo. Tuttavia, il Segretario di Stato conserva ancora alcune responsabilità interne, come servire come custode del Gran Sigillo ed essere l'ufficiale a cui un presidente o un vicepresidente che desiderano dimettersi deve consegnare uno strumento per iscritto che dichiara la decisione. Il 29 settembre 1789 Washington nominò Thomas Jefferson della Virginia, allora ministro in Francia, come primo Segretario di Stato degli Stati Uniti. John Jay aveva prestato servizio come Segretario degli Affari Esteri come residuo della Confederazione da prima che Washington entrasse in carica; avrebbe continuato in tale veste fino a quando Jefferson non fosse tornato dall'Europa molti mesi dopo. Riflettendo lo stato nascente degli Stati Uniti all'epoca, il dipartimento di Jefferson comprendeva solo sei membri del personale, due posti diplomatici (a Londra e Parigi) e 10 posti consolari.

Dal diciottesimo al diciannovesimo secolo

Per gran parte della sua storia, il Dipartimento di Stato è stato composto da due unità amministrative primarie: il servizio diplomatico, che gestiva le legazioni statunitensi e l'emba