stati Uniti

Article

August 11, 2022

Gli Stati Uniti d'America (USA o USA), comunemente noti come Stati Uniti (USA o USA) o America, sono un paese situato principalmente nel Nord America. Consiste di 50 stati, un distretto federale, cinque grandi territori privi di personalità giuridica, 326 riserve indiane e alcuni possedimenti minori. Con 3,8 milioni di miglia quadrate (9,8 milioni di chilometri quadrati), è il terzo o il quarto paese più grande del mondo per superficie totale. Gli Stati Uniti condividono importanti confini terrestri con il Canada a nord e il Messico a sud, nonché confini marittimi limitati con Bahamas, Cuba e Russia. Con una popolazione di oltre 331 milioni di persone, è il terzo paese più popoloso al mondo. La capitale nazionale è Washington, DC, e la città più popolosa è New York City. I paleo-indiani migrarono dalla Siberia al continente nordamericano almeno 12.000 anni fa e la colonizzazione europea iniziò nel XVI secolo. Gli Stati Uniti sono emersi dalle tredici colonie britanniche stabilite lungo la costa orientale. Le controversie con la Gran Bretagna sulla tassazione e la rappresentanza politica portarono alla guerra rivoluzionaria americana (1775-1783), che stabilì l'indipendenza della nazione. Alla fine del XVIII secolo, gli Stati Uniti iniziarono ad espandersi in tutto il Nord America, ottenendo gradualmente nuovi territori, a volte attraverso la guerra, spesso spostando i nativi americani e ammettendo nuovi stati; nel 1848, gli Stati Uniti hanno attraversato il continente. La schiavitù era legale negli Stati Uniti meridionali fino alla seconda metà del 19° secolo, quando la guerra civile americana portò alla sua abolizione. La guerra ispano-americana e la prima guerra mondiale stabilirono gli Stati Uniti come potenza mondiale, uno status confermato dall'esito della seconda guerra mondiale. Durante la Guerra Fredda, gli Stati Uniti combatterono la Guerra di Corea e la Guerra del Vietnam, ma evitarono il conflitto militare diretto con l'Unione Sovietica. Le due superpotenze hanno gareggiato nella Space Race, culminata nel volo spaziale del 1969 che ha portato per la prima volta gli umani sulla Luna. La dissoluzione dell'Unione Sovietica nel 1991 pose fine alla Guerra Fredda, lasciando gli Stati Uniti come unica superpotenza mondiale. Gli Stati Uniti sono una repubblica federale e una democrazia rappresentativa con tre rami di governo separati, inclusa una legislatura bicamerale. È membro fondatore delle Nazioni Unite, della Banca mondiale, del Fondo monetario internazionale, dell'Organizzazione degli Stati americani, della NATO e di altre organizzazioni internazionali. È un membro permanente del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Considerata un crogiolo di culture ed etnie, la sua popolazione è stata profondamente plasmata da secoli di immigrazione. Gli Stati Uniti sono ai primi posti nelle misure internazionali di libertà economica, qualità della vita, istruzione e diritti umani e hanno bassi livelli di corruzione percepita. Tuttavia, il paese è stato criticato per le disuguaglianze legate alla razza, alla ricchezza e al reddito; ricorso alla pena capitale; alti tassi di detenzione; e la mancanza di assistenza sanitaria universale. Gli Stati Uniti sono un paese altamente sviluppato, rappresentano circa un quarto del PIL globale ed è la più grande economia del mondo per PIL ai tassi di cambio di mercato. Per valore, gli Stati Uniti sono il maggior importatore mondiale e il secondo esportatore di merci. Sebbene la sua popolazione sia solo il 4,2% del totale mondiale, detiene il 29,4% della ricchezza totale del mondo, la quota più grande detenuta da qualsiasi paese. Rappresentando più di un terzo della spesa militare globale, è la principale potenza militare del mondo e una forza politica, culturale e scientifica di primo piano a livello internazionale.

Etimologia

Il primo uso noto del nome "America" ​​risale al 1507, quando apparve su una mappa del mondo prodotta dal cartografo tedesco Martin Waldseemüller. Sulla sua mappa il nome è riportato a caratteri cubitali su quello che oggi sarebbe considerato il Sudamerica, in onore di Amerigo Vespucci. L'esploratore italiano fu il primo a postulare che le Indie Occidentali non rappresentassero il limite orientale dell'Asia ma facessero parte di una massa continentale precedentemente sconosciuta. Nel 1538 i fiamminghi