filiale

Article

February 1, 2023

Una filiale, una società controllata o una società figlia è una società posseduta o controllata da un'altra società, denominata società madre o holding. Due filiali che appartengono alla stessa società madre sono chiamate società sorelle. La controllata può essere una società, una società o una società a responsabilità limitata e, in alcuni casi, un'impresa statale o statale. Sono una caratteristica comune della vita aziendale moderna e la maggior parte delle multinazionali organizza le proprie operazioni in questo modo. Esempi includono holding come Berkshire Hathaway, Jefferies Financial Group, The Walt Disney Company, WarnerMedia o Citigroup; così come aziende più focalizzate come IBM, Xerox o Microsoft. Questi, e altri, organizzano le loro attività in filiali nazionali e funzionali, spesso con più livelli di filiali.

Dettagli

Le società controllate sono entità giuridiche separate e distinte ai fini della tassazione, della regolamentazione e della responsabilità. Per questo motivo si differenziano dalle divisioni, che sono attività pienamente integrate all'interno della società principale, e non giuridicamente o comunque distinte da essa. In altre parole, una controllata può citare ed essere citata in giudizio separatamente dalla sua controllante e le sue obbligazioni non saranno normalmente le obbligazioni della sua controllante. Tuttavia, i creditori di una controllata insolvente possono essere in grado di ottenere una sentenza contro la controllante se riescono a squarciare il velo societario e dimostrare che la controllante e la controllata sono meri alter ego l'una dell'altra, pertanto eventuali diritti d'autore, marchi e brevetti rimangono con il controllata fino a quando la controllante non chiude la controllata. Uno dei modi per controllare una controllata si ottiene attraverso la proprietà delle azioni della controllata da parte della controllante. Tali azioni conferiscono alla controllante i voti necessari per determinare la composizione del consiglio di amministrazione della controllata, e quindi esercitare il controllo. Ciò fa sorgere la presunzione comune che sia sufficiente il 50% più un'azione per creare una società controllata. Ci sono, tuttavia, altri modi in cui il controllo può avvenire, e le regole esatte sia su quale controllo è necessario, sia su come si ottiene, possono essere complesse (vedi sotto). Una controllata può avere essa stessa sussidiarie e queste, a loro volta, possono avere sussidiarie proprie. Una società madre e tutte le sue filiali insieme sono chiamate società, sebbene questo termine possa applicarsi anche alle società che cooperano e alle loro filiali con vari gradi di proprietà condivisa. Una società madre non deve essere l'entità più grande o "più potente"; è possibile che la società madre sia più piccola di una sussidiaria, come DanJaq, un'azienda familiare strettamente controllata, che controlla Eon Productions, la grande società che gestisce il franchise di James Bond. Al contrario, la controllante può essere più grande di alcune o di tutte le sue controllate (se ne ha più di una), poiché la relazione è definita dal controllo delle quote di proprietà, non dal numero dei dipendenti. La società madre e la controllata non devono necessariamente operare nelle stesse sedi o gestire le stesse attività. Non solo è possibile che possano essere concepibilmente concorrenti sul mercato, ma tali accordi si verificano frequentemente alla fine di un'acquisizione ostile o di una fusione volontaria. Inoltre, poiché una società madre e una controllata sono entità separate, è del tutto possibile che una di esse sia coinvolta in procedimenti legali, bancarotta, delinquenza fiscale, atto d'accusa o indagine mentre l'altra non lo è.

Controllate a più livelli

Nelle descrizioni di strutture aziendali più grandi, i termini "filiale di primo livello", "filiale di secondo livello", "filiale di terzo livello", ecc., sono spesso usati per descrivere più livelli di società controllate. Per controllata di primo livello si intende una società controllata/figlia della società madre apicale, mentre una controllata di secondo livello è una controllata di una controllata di primo livello: una "nipote" della società madre principale. Di conseguenza, una controllata di terzo livello è una controllata di una controllata di secondo livello, una "pronipote" del principale p