Sonoma, California

Article

June 30, 2022

Sonoma è una città della contea di Sonoma, in California, nella Sonoma Valley. Conosciuta come parte della Wine Country nella Sonoma Valley AVA Appellation, Sonoma è la sede del Sonoma International Film Festival e una piazza storica cittadina, un residuo del passato coloniale messicano della città. La popolazione di Sonoma era di 10.648 a partire dal censimento del 2010, mentre l'area urbana di Sonoma aveva una popolazione di 32.678.

Storia

Origini

Quando arrivarono i primi europei, l'area era vicino all'angolo nord-est del territorio della costa Miwok, con Pomo meridionale a nord-ovest, Wappo a nord-est, Suisunes e Patwin a est.

Periodo della missione

Mission San Francisco Solano era il predecessore del Pueblo di Sonoma. La Missione, fondata nel 1823 da Padre José Altimira dell'Ordine Francescano, è stata la 21°, ultima e più settentrionale missione costruita in Alta California. Fu l'unica missione costruita in Alta California dopo che il Messico ottenne l'indipendenza dall'Impero spagnolo. Nel 1833 il Congresso messicano decise di chiudere tutte le missioni in Alta California. I missionari spagnoli sarebbero stati sostituiti da parroci. Il comandante della Compagnia del Presidio Nazionale a San Francisco (Compania de Presidio Nacional de San Francisco), il tenente Mariano Guadalupe Vallejo è stato nominato amministratore (comisionado) per sovrintendere alla chiusura della Missione San Francisco Solano. La nomina del tenente Vallejo da parte del governatore José Figueroa ad amministratore per secolarizzare la Missione faceva parte di un piano più ampio.

Periodo militare e rancho

Il governatore Figueroa aveva ricevuto istruzioni dal governo nazionale per stabilire una forte presenza nella regione a nord della baia di San Francisco per proteggere l'area dalle invasioni di stranieri. Una preoccupazione immediata fu l'ulteriore spostamento verso est della Compagnia Americana Russa dai loro insediamenti a Fort Ross e Bodega Bay sulla costa della California. Il passo successivo di Figueroa nell'attuazione delle sue istruzioni fu di nominare il tenente Vallejo come comandante militare della frontiera settentrionale e di ordinare soldati, armi e materiale presso il Presidio di San Francisco si sono trasferiti nel sito della Missione San Francisco Solano, recentemente secolarizzata. Le caserme di Sonoma furono costruite per ospitare i soldati. Fino a quando l'edificio non fu abitabile, le truppe furono ospitate negli edifici della vecchia Missione. Nel 1834, George C. Yount, il primo colono permanente euro-americano nella Napa Valley, fu impiegato come carpentiere dal generale Vallejo. Il governatore concesse al tenente Vallejo le terre iniziali (circa 44.000 acri (178 km2)) di Rancho Petaluma immediatamente a ovest di Sonoma. Vallejo è stato anche nominato Direttore della Colonizzazione, il che significava che poteva avviare concessioni di terra per altri coloni (previa approvazione del governatore) e la diputación (l'assemblea legislativa dell'Alta California). Vallejo era stato anche incaricato dal governatore Figueroa di stabilire un pueblo nel sito della vecchia missione. Nel 1835, con l'assistenza di William A. Richardson, disegnò, in conformità con le leggi spagnole delle Indie, le strade, i lotti, la piazza centrale e l'ampio viale principale del nuovo Pueblo de Sonoma. Sebbene Sonoma fosse stata fondata come un pueblo nel 1835, rimase sotto il controllo militare, privo delle strutture politiche di autogoverno municipale di altri pueblo dell'Alta California. Nel 1843, il tenente colonnello Vallejo scrisse al governatore raccomandando che fosse organizzato un governo civile per Sonoma. Un consiglio comunale (ayuntamiento) fu istituito nel 1844 e Jacob P. Leese fu nominato primo alcalde e Cayetano Juarez secondo alcalde.

Rivolta della bandiera dell'orso

Prima dell'alba di domenica 14 giugno 1846, trentatré americani, già in rivolta contro il governo dell'Alta California, arrivarono a Sonoma. Alcuni membri del gruppo avevano viaggiato dal campo del capitano dell'esercito americano John C. Frémont che era entrato in California alla fine del 1845 con la sua spedizione di esplorazione e mappatura. Altri si erano uniti lungo la strada. Poiché il numero di immigrati a