Software come un servizio

Article

February 1, 2023

Il software come servizio (SaaS) è ​​un modello di licenza e distribuzione del software in cui il software viene concesso in licenza su abbonamento ed è ospitato centralmente. SaaS è anche noto come "software on-demand" e software basato sul Web/hosted sul Web. SaaS è considerato parte del cloud computing, insieme all'infrastruttura come servizio (IaaS), alla piattaforma come servizio (PaaS), al desktop as a service (DaaS), software gestito come servizio (MSaaS), backend mobile come servizio (MBaaS), datacenter come servizio (DCaaS), piattaforma di integrazione come servizio (iPaaS) e gestione delle tecnologie dell'informazione come servizio ( ITMaaS). Le app SaaS sono in genere accessibili dagli utenti che utilizzano un thin client, ad es. tramite un browser web. SaaS è diventato un modello di consegna comune per molte applicazioni aziendali, tra cui software per ufficio, software di messaggistica, software di elaborazione paghe, software DBMS, software di gestione, software CAD, software di sviluppo, ludicizzazione, virtualizzazione, contabilità, collaborazione, gestione delle relazioni con i clienti (CRM), gestione sistemi informativi (MIS), pianificazione delle risorse aziendali (ERP), fatturazione, gestione dei servizi sul campo, gestione delle risorse umane (HRM), acquisizione di talenti, sistemi di gestione dell'apprendimento, gestione dei contenuti (CM), sistemi di informazione geografica (GIS) e gestione del service desk .SaaS è stato incorporato nella strategia di quasi tutte le società di software aziendali. Gartner ha previsto che il software as a service (SaaS) rimane il più grande segmento di mercato sui servizi cloud pubblici e si prevede che raggiungerà i 122,6 miliardi di dollari nel 2021.

Storia

L'hosting centralizzato di applicazioni aziendali risale agli anni '60. A partire da quel decennio, IBM e altri fornitori di computer mainframe hanno condotto un'attività di service bureau, spesso denominata time-sharing o utility computing. Tali servizi includevano l'offerta di potenza di calcolo e archiviazione di database a banche e altre grandi organizzazioni dai loro data center in tutto il mondo. L'espansione di Internet negli anni '90 ha portato a una nuova classe di elaborazione centralizzata, chiamata provider di servizi applicativi (ASP). Gli ASP fornivano alle aziende il servizio di hosting e gestione di applicazioni aziendali specializzate, per ridurre i costi attraverso l'amministrazione centrale e la specializzazione del provider in una particolare applicazione aziendale. Due dei più grandi ASP erano USI, che aveva sede nell'area di Washington, DC, e Futurelink Corporation, con sede a Irvine, California. Il software come servizio essenzialmente estende l'idea del modello ASP. Il termine software as a service (SaaS), tuttavia, è comunemente usato in contesti più specifici: Mentre la maggior parte degli ASP iniziali si concentrava sulla gestione e sull'hosting di software di fornitori di software indipendenti di terze parti, a partire dal 2012 i fornitori SaaS in genere sviluppano e gestiscono il proprio software. Mentre molti ASP iniziali offrivano applicazioni client-server più tradizionali, che richiedono l'installazione di software sui personal computer degli utenti, le implementazioni successive possono essere applicazioni Web che richiedono solo un browser Web per essere utilizzate. Mentre l'architettura software utilizzata dalla maggior parte degli ASP iniziali richiedeva il mantenimento di un'istanza separata dell'applicazione per ogni azienda, dal 2012 i servizi SaaS possono utilizzare un'architettura multi-tenant, in cui l'applicazione serve più aziende e utenti e partiziona i suoi dati di conseguenza. L'acronimo è apparso per la prima volta nella descrizione di prodotti e servizi di un marchio USPTO, depositato il 23 settembre 1985. DbaaS (database as a service) è emerso come una sottovarietà di SaaS ed è un tipo di database cloud. Per alcuni anni Microsoft ha definito SaaS "software plus services".

Distribuzione e prezzi

Il modello cloud (o SaaS) non ha bisogno fisico di distribuzione indiretta perché non è distribuito fisicamente e viene distribuito quasi istantaneamente, annullando così la necessità di partner e intermediari tradizionali. A differenza del software tradizionale, che viene convenzionalmente venduto come licenza perpetua con un costo iniziale (e un supporto continuo opzionale f