Santa Monica, California

Article

February 1, 2023

Santa Monica (spagnolo per 'Saint Monica') è una città sulla spiaggia nella contea occidentale di Los Angeles, California, Stati Uniti. Situato sulla baia di Santa Monica, è delimitato su cinque lati da diversi quartieri della città di Los Angeles: Pacific Palisades a nord, Brentwood a nord-est, West Los Angeles a est, Mar Vista a sud-est e Venice a Sud. La popolazione del censimento degli Stati Uniti del 2010 era di 89.736. Grazie al clima favorevole e alla vicinanza a Los Angeles, Santa Monica è diventata una famosa località turistica all'inizio del XX secolo, attirando molte celebrità, come Marion Davies, per costruire magnifiche case fronte mare sulla Pacific Coast Highway (PCH). La città ha vissuto un boom dalla fine degli anni '80 attraverso la rivitalizzazione del suo nucleo centrale, una significativa crescita dell'occupazione e un aumento del turismo. I siti turistici più famosi includono Pacific Park sul molo di Santa Monica e Palisades Park in cima a una scogliera sull'Oceano Pacifico. Come altre comunità costiere costiere, l'erosione costiera dovuta alle infrastrutture costiere e all'elevato utilizzo umano è una sfida crescente e peggiorerà a causa dell'innalzamento del livello del mare. Santa Monica ha una storia di sviluppo di strategie ambientali e di sostenibilità, con l'attenzione più recente sulla neutralità del carbonio a livello di comunità entro il 2050 o prima.

Storia

Santa Monica era abitata dal popolo Tongva. Santa Monica era chiamata Kecheek in lingua Tongva. Il primo gruppo non indigeno a mettere piede nella zona fu il gruppo dell'esploratore Gaspar de Portolà, che si accampò vicino all'attuale incrocio tra Barrington Avenue e Ohio Avenue il 3 agosto 1769. Intitolati alla cristiana Santa Monica, ci sono due diversi resoconti sull'origine del nome della città. Si dice che sia stato chiamato in onore della festa di Santa Monica (madre di Sant'Agostino), ma la sua festa è il 4 maggio. Un'altra versione dice che è stato chiamato da Juan Crespí a causa di un paio di sorgenti, le sorgenti di Kuruvungna ( Serra Springs), che ricordavano le lacrime versate da Santa Monica per l'empietà precoce del figlio. Dopo la guerra messicano-statunitense, il Messico firmò il Trattato di Guadalupe Hidalgo, che conferiva ai messicani e ai californio che vivevano nello stato alcuni diritti inalienabili. La sovranità del governo degli Stati Uniti in California iniziò il 2 febbraio 1848. Nel 1870, la Los Angeles and Independence Railroad collegava Santa Monica con Los Angeles e un molo nella baia. Il primo municipio era un edificio in mattoni del 1873, in seguito una birreria, e ora parte del Santa Monica Hostel. È la più antica struttura esistente di Santa Monica. Nel 1885, il primo hotel della città fu il Santa Monica Hotel. I moli dei divertimenti divennero popolari nei primi decenni del XX secolo e l'ampia Pacific Electric Railroad portava le persone sulle spiagge della città da tutta la Greater Los Angeles Area. Intorno all'inizio del XX secolo, una popolazione crescente di americani asiatici viveva a Santa Monica e Venezia e dintorni. Un villaggio di pescatori giapponese era vicino al Long Wharf, mentre un piccolo numero di cinesi viveva o lavorava a Santa Monica e Venice. Le due minoranze etniche erano spesso viste in modo diverso dai bianchi americani che erano spesso ben disposti nei confronti dei giapponesi ma condiscendenti nei confronti dei cinesi. I pescatori giapponesi del villaggio erano una parte economica integrale della comunità della baia di Santa Monica. Donald Wills Douglas, Sr. costruì uno stabilimento nel 1922 a Clover Field (aeroporto di Santa Monica) per la Douglas Aircraft Company. Nel 1924, quattro aerei costruiti da Douglas decollarono da Clover Field per tentare la prima circumnavigazione aerea del mondo. Due aerei tornarono dopo aver percorso 27.553 miglia (44.342 km) in 175 giorni e furono accolti al loro ritorno il 23 settembre 1924 da una folla di 200.000. La Douglas Company (in seguito McDonnell Douglas) mantenne le strutture in città fino agli anni '70. La Grande Depressione colpì profondamente Santa Monica. Un rapporto dà un'occupazione in tutta la città nel 1933 di appena 1.000. I proprietari di hotel e uffici sono falliti. Negli anni '30, la corruzione infettava Babbo Natale