Stato di New York)

Article

August 17, 2022

New York è uno stato delle regioni medio-atlantiche e nordorientali degli Stati Uniti. Era una delle tredici colonie originarie che formavano gli Stati Uniti. Con un'area totale di 54.556 miglia quadrate (141.300 km2), New York è il 27° stato geograficamente più grande. La sua popolazione di oltre 20 milioni di persone lo rende il quarto stato più popoloso degli Stati Uniti a partire dal 2020. Lo stato confina con New Jersey e Pennsylvania a sud e Connecticut, Massachusetts e Vermont a est; ha un confine marittimo con il Rhode Island, a est di Long Island, nonché un confine internazionale con le province canadesi del Quebec a nord e dell'Ontario a nord-ovest. A volte è chiamato Stato di New York per distinguerlo da New York City, la sua città più grande. Con una popolazione di 8.804.190 nel 2020, New York City è la città più popolosa degli Stati Uniti. Due terzi della popolazione dello stato vive nell'area metropolitana di New York, una delle più popolose del mondo. New York City è la sede della sede delle Nazioni Unite ed è stata descritta come la capitale culturale, finanziaria e dei media del mondo, nonché la città economicamente più potente del mondo. Le prossime quattro città più popolose dello stato sono Buffalo, Rochester, Yonkers e Siracusa, mentre la capitale dello stato è Albany. New York ha una geografia diversa. La parte meridionale dello stato si trova nella pianura costiera atlantica e comprende Long Island e diverse isole minori associate, nonché New York City e la bassa valle del fiume Hudson. La più ampia regione del nord dello stato di New York comprende diverse catene montuose degli Appalachi e le montagne Adirondack nel lobo nord-orientale dello stato. La valle del fiume Hudson nord-sud e la valle del fiume Mohawk est-ovest tagliano in due queste regioni più montuose. Il New York occidentale fa parte della regione dei Grandi Laghi e confina con i Grandi Laghi del Lago Ontario e del Lago Erie, nonché con le Cascate del Niagara. La parte centrale dello stato è dominata dai Finger Lakes, una popolare meta turistica e di villeggiatura. L'area dell'attuale New York era stata abitata da tribù di algonchini e dalla confederazione irochese di nativi americani per diverse centinaia di anni quando arrivarono i primi europei. Coloni francesi e missionari gesuiti arrivarono a sud da Montreal per il commercio e il proselitismo. Nel 1609, la regione fu visitata da Henry Hudson che navigava per la Compagnia Olandese delle Indie Orientali. Gli olandesi costruirono Fort Nassau nel 1614 alla confluenza dei fiumi Hudson e Mohawk, dove in seguito si sviluppò l'attuale capitale di Albany. Gli olandesi presto stabilirono anche New Amsterdam e parti della Hudson Valley, stabilendo la colonia multietnica di New Netherland, un centro di commercio e immigrazione. L'Inghilterra conquistò la colonia dagli olandesi nel 1664, con gli olandesi che riconquistarono la loro colonia nel 1673 prima di cederla definitivamente agli inglesi come parte del Trattato di Westminster l'anno successivo. Durante la guerra rivoluzionaria americana (1775-1783), un gruppo di coloni della provincia di New York tentò di prendere il controllo della colonia britannica e alla fine riuscì a stabilire l'indipendenza. All'inizio del XIX secolo, lo sviluppo dell'interno di New York, a partire dal Canale Erie, le diede vantaggi incomparabili rispetto ad altre regioni della costa orientale e costruì la sua ascesa politica e culturale. Molti punti di riferimento di New York sono ben noti, tra cui quattro delle dieci attrazioni turistiche più visitate al mondo nel 2013: Times Square, Central Park, Niagara Falls e Grand Central Terminal. New York è anche sede della Statua della Libertà. Nel 21° secolo, New York è emersa come un nodo globale di creatività e imprenditorialità, tolleranza sociale e sostenibilità ambientale. New York ha circa 200 college e università, inclusa la State University of New York. Diverse università di New York sono state classificate tra le prime 100 della nazione e del mondo.

Storia