Elenco dei singoli di successo nel Regno Unito dai calciatori

Article

May 16, 2022

I giocatori di football delle associazioni professionistiche hanno pubblicato record nel Regno Unito almeno dagli anni '30, quando la squadra dell'Arsenal ha emesso un disco per grammofono ora da collezione. Il primo record di questo tipo a ottenere un successo commerciale è stato "Back Home", rilasciato dalla nazionale inglese come parte della preparazione alla Coppa del Mondo FIFA 1970, durante la quale avrebbero difeso il trofeo vinto quattro anni prima. Il singolo, scritto da Bill Martin e Phil Coulter, ha trascorso 17 settimane nella UK Singles Chart e ha raggiunto il numero uno della classifica il 16 maggio. L'Inghilterra non si qualificò di nuovo per la Coppa del Mondo fino al 1982, ma la nazionale scozzese ebbe successi nel 1974 e nel 1978 con singoli pubblicati prima della Coppa del Mondo, in quest'ultima occasione collaborando con il famoso fan Rod Stewart. L'Inghilterra è tornata in vetta alle classifiche nel 1990 con il singolo "World in Motion", registrato in collaborazione con la band New Order e ricordato per il rap eseguito dal musicista John Barnes. Dagli anni '70 in poi, è diventata una tradizione per le due squadre che avevano ha raggiunto la finale della FA Cup ad ogni pubblicazione di un singolo come parte della preparazione alla partita, e molti di questi hanno raggiunto la top 10. Le canzoni sono state spesso adattate da registrazioni ben note esistenti, come il successo del Middlesbrough del 1997 " Let's Dance", che aggiungeva nuovi testi a una canzone del 1987 di Chris Rea, ed erano caratterizzati dal loro stile "chiassoso, del tutto attuale". Diverse squadre diverse hanno registrato canzoni scritte dal cantautore vincitore del premio Ivor Novello Tony Hiller. Il primo singolo della finale di FA Cup a raggiungere il numero uno è stato "Come on You Reds", pubblicato nel 1994 dal Manchester United. Il singolo, adattato dalla canzone "Burning Bridges" degli Status Quo, che si è anche esibito nella registrazione, ha scalato le classifiche nel fine settimana della vittoria dello United sul Chelsea in finale, ma è stato descritto come "così brutto che va bene". Sebbene i singoli delle finali di coppa siano passati di moda negli ultimi anni, il Cardiff City ha collaborato con il cantante James Fox su un singolo per celebrare la loro apparizione nella finale di FA Cup nel 2008. Altri club, come il Lincoln City, hanno pubblicato singoli per raccogliere fondi in tempi di difficoltà finanziarie. Oltre ai successi delle squadre che cantano in massa, in classifica sono comparsi anche singoli giocatori professionisti. Paul Gascoigne, allora del Tottenham Hotspur, ottenne il più grande successo di un singolo giocatore quando raggiunse il numero 2 con il singolo "Fog on the Tyne (Revisited)" nel 1990. Altri due giocatori del Tottenham, Glenn Hoddle e Chris Waddle, raggiunsero il numero 12 nel 1987 con il brano "Diamond Lights", anche se il singolo è ormai ricordato soprattutto per le mode datate sfoggiate dal duo quando eseguirono il brano su Top of the Pops. Solo un numero molto limitato di singoli di successo nel Regno Unito è stato registrato da sportivi diversi dai calciatori, inclusi i primi 20 successi per la squadra nazionale di rugby dell'Inghilterra nel 1991 e la squadra nazionale di cricket dell'Inghilterra nel 2005.

Colpi

L'elenco contiene ogni singolo registrato da una squadra di calcio professionistica o da un singolo giocatore che ha trascorso almeno una settimana nella top 75 del Regno Unito. Non contiene singoli registrati in omaggio alle squadre di calcio da band o gruppi di tifosi esistenti come la hit del 1975 " Viva El Fulham" di Tony Rees and the Cottagers, o altri successi con un tema calcistico generale come il quattro volte numero uno "Three Lions" di David Baddiel, Frank Skinner e The Lightning Seeds. Quando vengono mostrati due titoli per lo stesso singolo, questo rappresenta un doppio lato A.

Hit registrati dalle squadre

R. ^ Chas e Dave si sono esibiti in questo singolo ma non sono stati accreditati. B. ^ Status Quo si è esibito su questo singolo ma non è stato accreditato.

Hit registrati dai singoli giocatori

Riferimenti

GeneraleRoberts, David (2005). Guinness World Records: singoli e album di successo britannici (18a ed.). Guinness dei primati limitato. ISBN 1-904994-00-8.Specifico