Khalifa tra Zayed Al Nahyan

Article

May 19, 2022

Lo sceicco Khalifa bin Zayed bin Sultan Al Nahyan (in arabo: خليفة بن زايد بن سلطان آل نهيان‎‎; nato il 7 settembre 1948 ad Al Ain) è il presidente degli Emirati Arabi Uniti, il sovrano di Abu Dhabi e il comandante supremo degli Stati Uniti. Forze armate degli Emirati Arabi Uniti dal 2004. Ha anche ricoperto la carica di presidente del Consiglio supremo del petrolio dalla fine degli anni '80. Come primo figlio di Zayed bin Sultan Al Nahyan, Khalifa è succeduto a suo padre come emiro di Abu Dhabi il 2 novembre 2004 ed è diventato il presidente degli Emirati Arabi Uniti il ​​giorno successivo. Come principe ereditario, aveva già di fatto svolto alcuni aspetti della presidenza dalla fine degli anni '90, mentre suo padre stava affrontando problemi di salute. È considerato uno dei monarchi più ricchi del mondo. Controlla 97,8 miliardi di barili di riserve petrolifere ed è presidente dell'Abu Dhabi Investment Authority, che gestisce asset per 875 miliardi di dollari, la più grande quantità gestita da un capo di stato al mondo. Nel complesso, si ritiene che la famiglia Al Nahyan detenga una fortuna di 150 miliardi di dollari. Il 4 gennaio 2010, la struttura artificiale più alta del mondo, originariamente conosciuta come Burj Dubai, è stata ribattezzata Burj Khalifa in suo onore, dopo che Abu Dhabi ha donato a Dubai 10 miliardi di dollari per aiutare a pagare i debiti. Nel 2018, Forbes ha nominato Khalifa nella sua lista delle persone più potenti del mondo. Nel gennaio 2014, Khalifa ha avuto un ictus ma era in condizioni stabili. Da allora ha assunto un profilo inferiore negli affari di stato, ma ha mantenuto i poteri presidenziali cerimoniali. Il suo fratellastro Mohammed bin Zayed Al Nahyan ora si occupa degli affari pubblici dello stato e del processo decisionale quotidiano dell'Emirato di Abu Dhabi.

Biografia

Primi anni e istruzione

Khalifa è nato il 7 settembre 1948 a Qasr Al-Muwaiji, Al Ain, ad Abu Dhabi (allora parte degli Stati della Tregua), figlio maggiore di Zayed bin Sultan Al Nahyan. Si è laureato alla Royal Military Academy Sandhurst.

1966–1971

Quando suo padre, Zayed, divenne emiro di Abu Dhabi nel 1966, Khalifa fu nominato rappresentante del sovrano (il sindaco) nella regione orientale di Abu Dhabi e capo del dipartimento dei tribunali ad Al Ain. Zayed era il rappresentante del sovrano nella regione orientale prima di diventare l'emiro di Abu Dhabi. Pochi mesi dopo la carica fu affidata a Tahnoun bin Mohammed Al Nahyan. Il 1° febbraio 1969 Khalifa fu nominato Principe Ereditario di Abu Dhabi e il giorno successivo fu nominato Capo del Dipartimento della Difesa di Abu Dhabi. In quel incarico, ha supervisionato la creazione della Forza di difesa di Abu Dhabi, che dopo il 1971 è diventata il nucleo delle forze armate degli Emirati Arabi Uniti.

Indipendenza nel 1971

Dopo l'istituzione degli Emirati Arabi Uniti nel 1971, Khalifa assunse diverse posizioni ad Abu Dhabi: primo ministro, capo del gabinetto di Abu Dhabi (sotto suo padre), ministro della Difesa e ministro delle Finanze. Dopo la ricostruzione del Gabinetto degli Emirati Arabi Uniti, il Gabinetto di Abu Dhabi fu sostituito dal Consiglio Esecutivo di Abu Dhabi e Khalifa divenne il 2° Vice Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti (23 dicembre 1973) e Presidente del Consiglio Esecutivo di Abu Dhabi (20 gennaio 1974), sotto il padre. Nel maggio 1976, divenne vice comandante delle forze armate degli Emirati Arabi Uniti, sotto il presidente. Divenne anche capo del Consiglio Supremo del Petrolio alla fine degli anni '80, e continua in questa posizione oggi, che gli conferisce ampi poteri in materia di energia. È stato anche presidente dell'Agenzia per la ricerca ambientale e lo sviluppo della fauna selvatica.

Famiglia

Khalifa è il figlio maggiore di Zayed bin Sultan Al Nahyan e Hassa bint Mohammed bin Khalifa Al Nahyan. È sposato con Shamsa bint Suhail Al Mazrouei e ha otto figli: Sultan, Mohammed, Shamma, Salama, Osha, Sheikha, Lateefa e Mouza.

Presidenza (2004-oggi)

È succeduto alla carica di emiro di Abu Dhabi e presidente degli Emirati Arabi Uniti (UAE) il 3 novembre 2004, in sostituzione del padre Zayed bin Sultan Al Nahyan, che aveva