Juris Hartmanis

Article

August 17, 2022

Juris Hartmanis (nato il 5 luglio 1928) è un eminente scienziato informatico e teorico computazionale che, con Richard E. Stearns, ha ricevuto l'ACM Turing Award nel 1993 "in riconoscimento del loro articolo fondamentale che ha stabilito le basi per il campo della teoria della complessità computazionale" .

Vita e carriera

Hartmanis è nato in Lettonia. Era figlio di Mārtiņš Hartmanis, generale dell'esercito lettone, e fratello del poeta Astrid Ivask. Dopo che l'Unione Sovietica occupò la Lettonia nel 1940, Mārtiņš Hartmanis fu arrestato dai sovietici e morì in prigione. Alla fine della seconda guerra mondiale, la moglie ei figli di Mārtiņš Hartmanis lasciarono la Lettonia come rifugiati, temendo per la loro sicurezza se l'Unione Sovietica avesse ripreso il controllo della Lettonia. Si trasferirono prima in Germania, dove Juris Hartmanis ricevette l'equivalente di un master in fisica presso l'Università di Marburg. Poi si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha conseguito un master in matematica applicata presso l'Università di Kansas City (ora conosciuta come Università del Missouri-Kansas City) nel 1951 e un dottorato di ricerca. in matematica al Caltech sotto la supervisione di Robert P. Dilworth nel 1955. L'Università del Missouri-Kansas City lo ha insignito della laurea honoris causa in lettere umane nel maggio 1999. Dopo aver insegnato alla Cornell University e alla Ohio State University, Hartmanis è entrato a far parte del General Electric Research Laboratory nel 1958. Mentre era alla General Electric, ha sviluppato molti principi della teoria della complessità computazionale. Nel 1965 divenne professore alla Cornell University. Alla Cornell, è stato uno dei fondatori e il primo presidente del suo dipartimento di informatica (che è stato uno dei primi dipartimenti di informatica al mondo). Nel 1989, Hartmanis è stato eletto membro della National Academy of Engineering per i contributi fondamentali alla teoria della complessità computazionale e alla ricerca e all'istruzione in informatica. Hartmanis è membro dell'Association for Computing Machinery e dell'American Mathematical Society. Inoltre, è un membro della National Academy of Sciences. È meglio conosciuto per il suo articolo vincitore del premio Turing con Richard Stearns, in cui ha introdotto le classi di complessità temporale TIME(f(n)) e ha dimostrato il teorema della gerarchia temporale. Un altro articolo di Hartmanis del 1977, con Leonard Berman, ha introdotto la congettura Berman-Hartmanis ancora irrisolta secondo cui tutte le lingue NP-complete sono isomorfe temporali polinomiali.

Pubblicazioni selezionate

Berman, L.; Hartmanis, J. (1977), "On isomorphisms and density of NP and other complete sets" (PDF), SIAM Journal on Computing, 6 (2): 305–322, doi:10.1137/0206023, hdl:1813/7101, Signor 0455536. Hartmanis, J.; Stearns, RE (1965), "Sulla complessità computazionale degli algoritmi", Transactions of the American Mathematical Society, 117: 285–306, doi:10.2307/1994208, JSTOR 1994208, MR 0170805.

Riferimenti

Collegamenti esterni

Biografia di Hartmanis all'A.M. PREMIO TURING, Bibliografia breve commentata Biografia di Hartmanis alla Cornell Juris Hartmanis al Mathematics Genealogy Project