John L. Canley

Article

May 19, 2022

John Lee Canley (20 dicembre 1937-11 maggio 2022) è stato un marine degli Stati Uniti e ha ricevuto il più alto riconoscimento al valore dell'esercito degli Stati Uniti, la Medal of Honor, per le sue azioni nel gennaio / febbraio 1968 durante la battaglia di Huế . Al momento di questa azione Canley era un sergente d'artiglieria con la compagnia A, 1° Battaglione, 1° Marines. Canley è stato originariamente insignito della Navy Cross, ma questa è stata aggiornata alla Medal of Honor, che è stata presentata il 17 ottobre 2018.

Vita in anticipo

Canley è nato a Caledonia, Arkansas, il 20 dicembre 1937. Suo padre lavorava in un impianto chimico; sua madre lavorava come manager di un ristorante. Canley è cresciuto nella vicina El Dorado. Nel 1953 si arruolò nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti da Little Rock, in Arkansas, e si ritirò nel 1981.

Carriera militare

La mattina del 31 gennaio 1968, la Compagnia A, 1° Battaglione, 1° Marines fu caricata su camion e inviata a rinforzare le forze degli Stati Uniti e del Vietnam del Sud sotto assedio a Huế. Quando il convoglio si avvicinava alla periferia meridionale della città, iniziarono a subire un aumento del fuoco dei cecchini. In un villaggio, le truppe smontarono da cavallo e sgomberarono le case su entrambi i lati della strada principale prima di procedere. Il convoglio dei Marines si fermò più volte per eliminare la resistenza nei pesanti combattimenti casa per casa e strada per strada prima di procedere di nuovo. Durante questo combattimento il comandante della compagnia, il capitano Gordon Batcheller, fu ferito e il sergente di artiglieria Canley assunse il comando della compagnia, e lui e il sergente Alfredo Cantu Gonzalez guidarono i Marines nella difesa del convoglio, azioni per le quali Gonzalez sarebbe stato successivamente insignito del Medaglia d'onore. Verso le 15:15 dopo sanguinosi combattimenti i Marines riuscirono a farsi strada verso il complesso assediato del Military Assistance Command Vietnam (MACV) (16°27′58″N 107°35′31″E). Canley ricevette la Navy Cross nel 1970. Il sergente maggiore Canley si ritirò dal Corpo dei Marines il 23 ottobre 1981.

Medaglia d'Onore

La rappresentante Julia Brownley ha sponsorizzato un disegno di legge privato al Congresso per l'aggiornamento della Navy Cross di Canley alla Medaglia d'Onore. Il 21 dicembre 2017, la Camera dei Rappresentanti ha rinunciato al termine di cinque anni per l'assegnazione della Medaglia d'Onore e il Senato ha successivamente intrapreso un'azione simile. Il segretario alla Difesa Jim Mattis ha raccomandato l'aggiornamento al presidente Donald Trump, che ha approvato il premio nel luglio 2018. Mercoledì 17 ottobre 2018, il presidente Trump ha assegnato la medaglia d'onore al sergente maggiore John L. Canley, Corpo dei Marines degli Stati Uniti (in pensione ), per un'evidente galanteria.

Vita personale

Canley era sposato con Viktoria Fenech. Insieme, hanno avuto un figlio (Patricia), oltre a un figliastro (David) dalla precedente relazione di Fenech. Alla fine hanno divorziato. Ha avuto anche due figli con Toyo Adaniya Russeau: Ricky e Yukari. Dopo essersi ritirato dal Corpo dei Marines, Canley risiedeva a Oxnard, in California. Canley morì l'11 maggio 2022 a casa di sua figlia a Bend, nell'Oregon. Aveva 84 anni e soffriva di cancro prima della sua morte.

Citazione Medaglia d'Onore

Il Presidente degli Stati Uniti d'America, autorizzato con Atto del Congresso, 3 marzo 1863, ha conferito a nome del Congresso la Medaglia d'Onore a Per la cospicua galanteria e intrepidezza a rischio della sua vita al di sopra e al di là della chiamata in servizio in azione contro il nemico mentre prestava servizio come Company Gunnery Sergeant, Company A, First Battalion, First Marines, First Marine Division dal 31 gennaio al 6 febbraio 1968, nella Repubblica del Vietnam. La compagnia A ha respinto numerosi attacchi feroci mentre si muoveva rapidamente lungo l'autostrada verso la città di Hue per dare il cambio alle forze amiche circondate dalle forze nemiche. Nonostante sia stato ferito in questi scontri, il sergente d'artiglieria Canley si è ripetutamente precipitato su un terreno spazzato dal fuoco per portare in salvo i suoi marines feriti. Dopo che il suo ufficiale in comando fu gravemente ferito, il sergente d'artiglieria Canley prese il comando e guidò la compagnia nella città di Hue. A Hue City, catturato in de