Archivio Internet

Article

January 30, 2023

Internet Archive è una biblioteca digitale americana con la missione dichiarata di "accesso universale a tutta la conoscenza". Fornisce l'accesso pubblico gratuito a raccolte di materiali digitalizzati, inclusi siti Web, applicazioni software/giochi, musica, film/video, immagini in movimento e milioni di libri. Oltre alla sua funzione di archiviazione, l'Archivio è un'organizzazione di attivisti, che sostiene un Internet libero e aperto. Ad aprile 2021, Internet Archive contiene oltre 30 milioni di libri e testi, 8,9 milioni di film, video e programmi TV, 649.000 programmi software, 13.225.000 file audio, 3,8 milioni di immagini e 580 miliardi di pagine web nella Wayback Machine. Internet Archive consente al pubblico di caricare e scaricare materiale digitale nel suo cluster di dati, ma la maggior parte dei suoi dati viene raccolta automaticamente dai suoi web crawler, che lavorano per preservare quanto più possibile del web pubblico. Il suo archivio web, la Wayback Machine, contiene centinaia di miliardi di acquisizioni web. L'Archivio sovrintende anche a uno dei più grandi progetti di digitalizzazione di libri al mondo.

Operazioni

L'Archivio è un'organizzazione no profit 501(c)(3) che opera negli Stati Uniti. Ha un budget annuale di $ 10 milioni, derivato dalle entrate dei suoi servizi di scansione del Web, varie partnership, sovvenzioni, donazioni e la Fondazione Kahle-Austin. Internet Archive gestisce anche campagne di finanziamento periodiche. Ad esempio, una campagna di dicembre 2019 aveva l'obiettivo di raggiungere $ 6 milioni in donazioni. L'Archivio ha sede a San Francisco, in California. Dal 1996 al 2009, la sua sede è stata nel Presidio di San Francisco, un'ex base militare degli Stati Uniti. Dal 2009, la sua sede è al 300 di Funston Avenue a San Francisco, un'ex chiesa della scienza cristiana. Un tempo, la maggior parte del suo personale lavorava nei suoi centri di scansione dei libri; a partire dal 2019, la scansione viene eseguita da 100 operatori a pagamento in tutto il mondo. L'Archivio dispone anche di data center in tre città californiane: San Francisco, Redwood City e Richmond. Per ridurre il rischio di perdita di dati, l'Archivio crea copie di parti della sua collezione in luoghi più distanti, tra cui la Bibliotheca Alexandrina in Egitto e una struttura ad Amsterdam. L'Archivio è membro dell'International Internet Preservation Consortium ed è stato ufficialmente designato come una biblioteca dello stato della California nel 2007.

Storia

Brewster Kahle ha fondato l'Archivio nel maggio 1996, più o meno nello stesso periodo in cui ha fondato la società di scansione web a scopo di lucro Alexa Internet. Nell'ottobre 1996, Internet Archive aveva iniziato ad archiviare e preservare il World Wide Web in grandi quantità, sebbene avesse salvato le prime pagine nel maggio 1996. Il contenuto archiviato non era disponibile al pubblico fino al 2001, quando ha sviluppato il Wayback Macchina. Alla fine del 1999, l'Archivio ha ampliato le sue collezioni oltre l'archivio Web, a cominciare dagli Archivi Prelinger. Ora Internet Archive include testi, audio, immagini in movimento e software. Ospita una serie di altri progetti: l'archivio delle immagini della NASA, il servizio di scansione dei contratti Archive-It e il catalogo della biblioteca modificabile tramite wiki e il sito di informazioni sui libri Open Library. Subito dopo, l'Archivio ha iniziato a lavorare per fornire servizi specializzati relativi alle esigenze di accesso alle informazioni dei disabili della stampa; i libri accessibili al pubblico sono stati resi disponibili in un formato protetto Digital Accessible Information System (DAISY). Secondo il suo sito web: La maggior parte delle società attribuisce importanza alla conservazione dei manufatti della propria cultura e del proprio patrimonio. Senza tali artefatti, la civiltà non ha memoria e nessun meccanismo per imparare dai suoi successi e fallimenti. La nostra cultura ora produce sempre più artefatti in forma digitale. La missione dell'Archivio è aiutare a preservare quei manufatti e creare una biblioteca Internet per ricercatori, storici e studiosi. Nell'agosto 2012, l'Archivio ha annunciato di aver aggiunto BitTorrent alle sue opzioni di download di file per oltre 1,3 milioni di file esistenti e tutti i file appena caricati. Questo metodo è il mezzo più veloce di down