Mani di Harry

Article

May 16, 2022

Sir Harry Hands (18 settembre 1860 - 17 marzo 1948) è stato un politico coloniale britannico, che ha servito dal 1915 al 1918 come sindaco di Cape Town, in Sud Africa. È accreditato di aver istituito la prima pratica al mondo di un silenzio ufficiale di due minuti per onorare la perdita di vite umane in conflitto, in seguito alla morte del figlio maggiore Reginald Hands nella prima guerra mondiale, su suggerimento del consigliere Robert Rutherford Brydone.

Biografia

Il figlio maggiore di Josiah e Selina Hands of Kings Norton, Worcestershire, Harry Hands ha studiato alla King Edward's School, Birmingham. Sposò Aletta Catharina Myburgh (poi OBE) nel Worcestershire il 6 ottobre 1886. Aletta era la figlia di Philip Albert Myburgh, un membro dell'Assemblea legislativa del Capo e un membro di spicco della società. Hands stesso fu membro dell'Assemblea legislativa della Colonia del Capo dal 1912 al 1913 e nel 1915-1918 fu sindaco di Città del Capo. Durante il suo mandato come sindaco, è stato anche contabile della società Hands and Shore a Cape Town. A seguito della "Conferenza dei comitati di reclutamento di guerra dell'Unione del Sud Africa" ​​nel febbraio 1918, fu avviata una speciale campagna di reclutamento, inaugurata dalle funzioni religiose in tutta la città e nei sobborghi in aprile. Dodici giorni dopo, il 20 aprile 1918, Hands ricevette un telegramma che informava lui e Aletta che il loro figlio maggiore, il capitano Reginald Harry Myburgh Hands, era morto per le ferite riportate combattendo sul fronte occidentale durante la prima guerra mondiale. Riflettendo su questa devastante notizia, il sindaco Hands e il suo amico e collega consigliere Robert Brydone ebbe l'idea dei due minuti di silenzio. La pratica impressionò Sir Percy FitzPatrick, che ne scrisse a Lord Milner e l'idea fu ripresa dopo il giorno dell'armistizio a Londra nel 1918. Hands fu nominato Cavaliere Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico nel 1919 Birthday Honours per il suo servizio eccezionale al reclutamento in Sud Africa e, come notato nel South African Lady's Pictorial (luglio 1919, p. 5), "per i suoi servizi come presidente del Comitato di reclutamento, ha svolto un lavoro splendido ed è a lui dovuto che l'imponente Mid- giorno è stata introdotta la pausa." I suoi tre figli, Reginald, Philip e Kenneth, erano tutti Rhodes Scholars che eccellevano nel cricket e nel rugby. Reginald e Philip hanno giocato a Test cricket per il Sud Africa. Anche Philip e Kenneth combatterono nella prima guerra mondiale, ma tornarono a casa sani e salvi, si sposarono e ebbero figli. La figlia di Harry, Doris, sposò il dottor Errington Atkinson di Leeds. Sir Harry Hands morì il 17 marzo 1948 a Città del Capo ed è sepolto nel cimitero di Maitland, insieme a sua moglie.

Riferimenti