George Sand

Article

August 10, 2022

Amantine Lucile Aurore Dupin (francese: [amɑ̃tin lysil oʁɔʁ dypɛ̃]; 1 luglio 1804 – 8 giugno 1876), meglio conosciuta con il suo pseudonimo George Sand (francese: [ʒɔʁʒ sɑ̃d]), è stata una scrittrice, memorialista e giornalista francese. Uno degli scrittori più popolari in Europa nella sua vita, essendo più famoso sia di Victor Hugo che di Honoré de Balzac in Inghilterra negli anni 1830 e 1840, Sand è riconosciuto come uno degli scrittori più importanti dell'era romantica europea.

Vita personale

George Sand - conosciuta dai suoi amici e familiari come "Aurore" - è nata a Parigi ed è stata allevata per gran parte della sua infanzia da sua nonna Marie-Aurore de Saxe, Madame Dupin de Francueil, a casa di sua nonna nel villaggio di Nohant, nella provincia francese di Berry. Sand ereditò la casa nel 1821, quando sua nonna morì; ha usato l'ambientazione in molti dei suoi romanzi. Suo padre Maurice Dupin era nipote del maresciallo generale di Francia, Maurizio, conte di Sassonia, figlio fuori dal matrimonio di Augusto II il Forte, re di Polonia ed elettore di Sassonia, e cugino di sesto grado dei re. Luigi XVI, Luigi XVIII e Carlo X di Francia. Era anche più lontanamente imparentata con il re Luigi Filippo di Francia attraverso antenati comuni di famiglie regnanti tedesche e danesi. La madre di Sand, Sophie-Victoire Delaborde, era una persona comune.

Espressione di genere

Sand era una delle tante donne importanti del XIX secolo che scelsero di indossare abiti maschili in pubblico. Nel 1800, la polizia emise un ordine che imponeva alle donne di richiedere un permesso per indossare abiti maschili. Alcune donne hanno fatto domanda per motivi di salute, di lavoro o ricreativi (ad esempio, l'equitazione), ma molte donne hanno scelto di indossare pantaloni e altri abiti tradizionali maschili in pubblico senza ricevere un permesso. Lo facevano anche per ragioni pratiche, ma a volte anche per sovvertire gli stereotipi dominanti. Sand era una delle donne che indossava abiti maschili senza permesso, giustificandolo come meno costoso e di gran lunga più robusto del tipico abito di una nobildonna al volta. Oltre a essere comodo, l'abbigliamento maschile di Sand le ha permesso di circolare più liberamente a Parigi rispetto alla maggior parte delle sue coetanee, e le ha dato un maggiore accesso a luoghi dai quali le donne erano spesso bandite, anche le donne della sua posizione sociale. Scandaloso era anche il fumo di tabacco di Sand in pubblico; né la nobiltà né la nobiltà avevano ancora autorizzato la libera indulgenza delle donne in tale abitudine, specialmente in pubblico (sebbene l'amante di Franz Liszt, Marie d'Agoult, abbia influenzato anche questo, fumando grossi sigari). Mentre c'erano molti critici contemporanei del suo comportamento, molte persone hanno accettato il suo comportamento fino a quando non sono rimaste scioccate dal tono sovversivo dei suoi romanzi. Coloro che hanno trovato ammirevole la sua scrittura non sono stati infastiditi dal suo comportamento pubblico ambiguo o ribelle. Victor Hugo ha commentato: "George Sand non può determinare se è maschio o femmina. Ho un'alta stima per tutti i miei colleghi, ma non spetta a me decidere se è mia sorella o mio fratello".

Relazioni notevoli

Nel 1822, all'età di diciotto anni, Sand sposò (François) Casimir Dudevant, un figlio fuori dal matrimonio del barone Jean-François Dudevant. Lei e Dudevant ebbero due figli: Maurice e Solange (1828-1899). Nel 1825 ebbe una relazione intensa ma forse platonica con il giovane avvocato Aurélien de Sèze. All'inizio del 1831, lasciò il marito ed entrò in un periodo di quattro o cinque anni di "ribellione romantica". Nel 1835, fu legalmente separata da Dudevant e prese in custodia i loro figli. Sand ebbe relazioni romantiche con il romanziere Jules Sandeau (1831), lo scrittore Prosper Mérimée, il drammaturgo Alfred de Musset (estate 1833 - marzo 1835), Louis- Chrysostome Michel, l'attore Pierre-François Bocage, lo scrittore Charles Didier, il romanziere Félicien Mallefille, il politico Louis Blanc e il compositore Frédéric Chopin (1837-1847). Più tardi nella sua vita, corrispondeva con Gustave Flaubert, e nonostante le loro differenze di temperamento e