Record epici

Article

August 17, 2022

Epic Records è un'etichetta discografica americana di proprietà di Sony Music Entertainment, una sussidiaria di Sony Corporation of America, la divisione nordamericana del conglomerato giapponese Sony. L'etichetta è stata fondata principalmente come etichetta di musica jazz e classica nel 1953, ma in seguito ha ampliato la sua portata per includere una gamma più diversificata di generi, tra cui pop, R&B, rock e hip hop.

Storia

Inizi

La Epic Records è stata lanciata nel 1953 dall'unità Columbia Records della CBS, con lo scopo di commercializzare musica jazz, pop e classica che non si adattava al tema della sua etichetta Columbia Records più mainstream. Le prime pubblicazioni di musica classica provenivano dalla Philips Records che distribuiva i prodotti Columbia in Europa. Il talento pop della Okeh Records in comproprietà è stato trasferito alla Epic, il che ha reso Okeh un'etichetta di rhythm and blues. Il logo giallo brillante, nero e blu di Epic è diventato un marchio familiare per molte pubblicazioni di musica jazz e classica. Ciò ha incluso notabili come la Filarmonica di Berlino, Charles Rosen, il Juilliard String Quartet, Antal Doráti alla direzione della Filarmonica dell'Aia e George Szell alla direzione della Cleveland Orchestra.

Espansione dei generi e successo mainstream

Nel 1960, Epic divenne più noto per la sua firma di atti più recenti e alle prime armi. Alla fine degli anni '60, Epic ottenne i suoi primi dischi d'oro e si era evoluta in una formidabile forza di successo nel rock and roll, nell'R&B e nella musica country. Tra i suoi numerosi atti, includeva Roy Hamilton, Bobby Vinton, i Dave Clark Five, gli Hollies, Tammy Wynette, Donovan, gli Yardbirds, Lulu, July, Helen Shapiro e Jeff Beck. Molti degli artisti britannici del roster Epic durante gli anni '60 furono il risultato dell'accordo di distribuzione internazionale delle unità Epic/Okeh della CBS con la EMI; Le registrazioni epiche sono state pubblicate dalla EMI sull'etichetta Columbia. Epic è stato coinvolto in un notevole "mestiere" di artisti. Graham Nash è stato firmato per Epic a causa della sua appartenenza a The Hollies. Quando i nuovi Crosby, Stills & Nash volevano firmare con l'Atlantic Records, Ahmet Ertegun elaborò un accordo con Clive Davis in base al quale la nuova band di Richie Furay Poco (che aveva firmato con l'Atlantic a causa del contratto di Furay per essere a Buffalo Springfield) avrebbe firmato con Epic Il successo commerciale di Epic ha continuato a crescere negli anni '70 con le pubblicazioni di ABBA (nel Regno Unito), Boston, Cheap Trick, Clash, Charlie Daniels, Gabriel, Heart, Heatwave, Isley Brothers, Jacksons, George Jones, Labelle, Meat Loaf, Johnny Nash, Ted Nugent, REO Speedwagon, Minnie Riperton, Pegasus, Charlie Rich, Sly & the Family Stone, Steve Vai e Edgar Winter. Contribuì al successo dell'etichetta anche la distribuzione della Philadelphia International Records, che produsse ulteriori dischi di successo di artisti come i Three Degrees e McFadden e Whitehead.

Struttura aziendale

Durante gli anni '60, Epic ha supervisionato le etichette sussidiarie più piccole della CBS tra cui Okeh Records e Date Records. Nel 1968, le registrazioni di Epic iniziarono a essere distribuite nel Regno Unito dalla CBS dopo che l'accordo di distribuzione con la EMI era scaduto quell'anno; La stessa Epic è stata lanciata in Inghilterra intorno al 1971. Sony Corporation ha acquistato CBS Records nel 1987 e la società è stata ribattezzata Sony Music nel 1991. Ha iniziato a dividere le operazioni europee in due etichette separate, Epic e Columbia, nel 1992, e nel 1997, Sony Music Australia e la Nuova Zelanda hanno seguito l'esempio. Nel 2004, Sony si è fusa con il distributore musicale BMG, portando Arista Records, Columbia Records, Epic Records, J Records, Jive Records, RCA Records e Zomba Group of Companies a una società madre nota come Sony BMG Music Entertainment . Nel 2008, Sony ha acquistato BMG per $ 1,2 miliardi, riunendo tutte le etichette affiliate come Sony Music Entertainment International, SMEI. La fusione è stata approvata dall'Unione Europea nel 2009.

1980–2010

Il successo mainstream degli anni '80 e '90 di Epic è stato alimentato dalla firma e dalla pubblicazione di album di artisti importanti come Michael Jackson, Culture Club, Miami Sound Machine e Gloria Estefan, Wham! e George Michael, Adam