Dubai

Article

August 15, 2022

Dubai (doo-BY; arabo: دبي‎, romanizzato: Dubayy [dʊˈbajj], pronuncia araba del Golfo: [dəˈbaj]) è la città più popolosa degli Emirati Arabi Uniti (UAE) e la capitale dell'Emirato di Dubai. Fondata nel 18° secolo come un piccolo villaggio di pescatori, la città è cresciuta rapidamente all'inizio del 21° secolo in una metropoli cosmopolita con un focus sul turismo e l'ospitalità. Dubai è una delle destinazioni turistiche più famose al mondo. Ha il secondo hotel a cinque stelle più alto del mondo e l'edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa. Situato nella parte orientale della penisola arabica, sulla costa del Golfo Persico, Dubai mira a essere il centro degli affari dell'Occidente Asia. È anche un importante hub di trasporto globale per passeggeri e merci. Le entrate petrolifere hanno contribuito ad accelerare lo sviluppo della città, che era già un importante snodo mercantile. Centro per il commercio regionale e internazionale dall'inizio del XX secolo, l'economia di Dubai si basa sui proventi del commercio, del turismo, dell'aviazione, degli immobili e dei servizi finanziari. La produzione di petrolio ha contribuito per meno dell'1% al PIL dell'emirato nel 2018. Secondo i dati del governo, la popolazione di Dubai è stimata in circa 3.400.800 all'8 settembre 2020.

Etimologia

Molte teorie sono state proposte sull'origine della parola "Dubai". Una teoria suggerisce che la parola usata per essere il souq in Ba. Un proverbio arabo dice "Daba Dubai" (in arabo: دبا دبي‎), che significa "Sono venuti con un sacco di soldi". Secondo Fedel Handhal, uno studioso della storia e della cultura degli Emirati Arabi Uniti, la parola Dubai potrebbe derivare dalla parola daba (in arabo: دبا‎) (un derivato passato di yadub (in arabo: يدب‎), che significa "strisciare" ), riferendosi al lento scorrere dell'entroterra del Dubai Creek. Il poeta e studioso Ahmad Mohammad Obaid lo fa risalire alla stessa parola, ma al suo significato alternativo di "baby locust" (in arabo: جراد‎) a causa dell'abbondanza di locuste nella zona prima dell'insediamento.

Storia

La storia dell'insediamento umano nell'area ora definita dagli Emirati Arabi Uniti è ricca, complessa e indica ampi legami commerciali tra le civiltà della Valle dell'Indo e della Mesopotamia, ma anche fino al Levante. Reperti archeologici nell'emirato di Dubai, in particolare ad Al-Ashoosh, Al Sufouh e il ricco tesoro di Saruq Al Hadid mostrano insediamenti durante i periodi Ubaid e Hafit, i periodi Umm Al Nar e Wadi Suq e le tre età del ferro negli Emirati Arabi Uniti . L'area era nota ai Sumeri come Magan ed era una fonte di beni metallici, in particolare rame e bronzo. L'area fu ricoperta di sabbia circa 5.000 anni fa quando la costa si ritirò verso l'interno, diventando parte dell'attuale costa della città. Sono state rinvenute ceramiche preislamiche del III e IV secolo. Prima dell'introduzione dell'Islam nell'area, le persone in questa regione adoravano Bajir (o Bajar). Dopo la diffusione dell'Islam nella regione, il califfo omayyade del mondo islamico orientale invase il sud-est dell'Arabia e scacciò i sassanidi. Gli scavi del Museo di Dubai nella regione di Al-Jumayra (Jumeirah) hanno trovato diversi manufatti del periodo omayyade. Una prima menzione di Dubai è nel 1095 nel Libro di geografia del geografo arabo-andaluso Abu Abdullah al-Bakri. Il mercante di perle veneziano Gasparo Balbi visitò la zona nel 1580 e menzionò Dubai (Dibei) per la sua industria di perle.

Istituzione della moderna Dubai

Si pensa che Dubai sia stata fondata come villaggio di pescatori all'inizio del XVIII secolo e, nel 1822, era una città di circa 700-800 membri della tribù Bani Yas e soggetta al governo dello sceicco Tahnun bin Shakhbut di Abu Dhabi. 1833, a seguito di faide tribali, i membri della tribù Al Bu Falasah si separarono da Abu Dhabi e si stabilirono a Dubai. L'esodo da Abu Dhabi fu guidato da Obeid bin Saeed e Maktoum bin Butti, che divennero leader congiunti di Dubai fino alla morte di Ubaid nel 1836, lasciando Maktum per stabilire la dinastia Maktoum. Dubai firmò il General Maritime Tr