Caserma dei tamburi

Article

May 19, 2022

The Drum Barracks, noto anche come Camp Drum e Drum Barracks Civil War Museum, è l'ultima struttura militare originale rimasta nell'era della guerra civile americana nell'area di Los Angeles. Situato nella sezione Wilmington di Los Angeles, vicino al porto di Los Angeles, è stato designato come monumento storico della California, monumento storico culturale di Los Angeles ed è stato inserito nel registro nazionale dei luoghi storici. Dal 1987 è stato gestito come un museo della Guerra Civile aperto al pubblico.

Storia

Con lo scoppio della guerra civile americana nell'aprile 1861, c'erano preoccupazioni da parte dell'Unione sulla lealtà e la sicurezza dell'area di Los Angeles. Molti dei residenti della zona erano arrivati ​​di recente dagli stati del sud e il sudista John C. Breckinridge ha ricevuto il doppio dei voti locali di Abraham Lincoln nelle elezioni presidenziali del 1860. Una compagnia di secessionisti teneva anche esercitazioni pubbliche a El Monte, in California, esibendo la bandiera dell'orso della California invece delle stelle e strisce. Phineas Banning, il fondatore di Wilmington (allora noto come New San Pedro), scrisse una lettera al presidente Lincoln avvisando che l'Unione avrebbe perso la California a meno che non fosse stato preso qualche provvedimento per reprimere il sentimento pro-Confederazione. Inizialmente, l'Unione trasferì una guarnigione da Fort Tejon a Camp Latham vicino a Culver City, in California. Più tardi, nel 1861, Banning e Benjamin Davis Wilson, il primo sindaco di Los Angeles, donarono 60 acri (240.000 m2) a Wilmington al governo per un dollaro ciascuno da utilizzare nella costruzione di una guarnigione dell'Unione. Nel gennaio 1862, il comando militare si era trasferito da Camp Latham a Camp Drum a Wilmington e nel marzo 1862 tutte le truppe di Camp Latham tranne una erano state spostate a Camp Drum. Il campo fu costruito tra il 1862 e il 1863 al costo di 1 milione di dollari e consisteva in 19 edifici situati su 60 acri (240.000 m2) a Wilmington con altri 37 acri (150.000 m2) vicino al porto. Nel marzo 1864, lettere e documenti ufficiali si riferivano all'accampamento come Drum Barracks piuttosto che Camp Drum. Camp Drum e Drum Barracks prendono il nome dal colonnello Richard Coulter Drum, allora assistente aiutante generale del Dipartimento del Pacifico dell'esercito, di stanza a San Francisco, e non dopo uno strumento a percussione. Non c'è traccia che il colonnello Drum abbia mai visto o messo piede nella stazione che porta il suo nome. Durante la guerra civile, Camp Drum era il quartier generale del Distretto della California meridionale e la sede della Colonna della California, comandata dal colonnello James Henry Carleton. Tra 2.000 e 7.000 soldati erano di stanza a Camp Drum e durante la guerra Wilmington divenne una fiorente comunità con una popolazione maggiore di Los Angeles. Nel 1862, i volontari del Texas avevano preso il controllo di vaste porzioni del territorio del New Mexico (che includeva l'attuale Arizona) per la Confederazione e al colonnello Carleton fu ordinato di riprendere il controllo del territorio. Circa 2.350 soldati della Colonna della California hanno marciato da Camp Drum e hanno combattuto la battaglia di Picacho Pass, la battaglia più occidentale della Guerra Civile. Nel 1864, il governo federale temeva tentativi da parte di simpatizzanti confederati di equipaggiare corsari per affondare navi che trasportavano oro e argento dal Comstock Lode per aiutare l'Unione. Per privarli di un ancoraggio, la compagnia C, 4a fanteria della California al comando del capitano West, occupò l'isola di Catalina il 1 gennaio 1864 e pose fine all'estrazione dell'oro ordinando a tutti di lasciare l'isola. Una piccola guarnigione di truppe dell'Unione è stata di stanza sull'isola di Camp Santa Catalina sull'istmo all'estremità occidentale dell'isola per circa nove mesi. Le loro baracche rimangono la struttura più antica dell'isola nell'area di Two Harbors e sono attualmente la sede dell'Istmus Yacht Club. Camp Drum è servito anche come deterrente per i simpatizzanti confederati nell'area di Los Angeles, ha contribuito a mantenere il territorio fedele all'Unione e ha impedito l'uso confederato del porto di Los Angeles. Dopo la guerra civile, Camp Drum rimase attivo per diversi anni in India