Unione aziendale

Article

June 30, 2022

Un'azienda o sindacato "giallo" è un'organizzazione dei lavoratori che è dominata o influenzata da un datore di lavoro, e quindi non è un sindacato indipendente. I sindacati aziendali sono contrari al diritto internazionale del lavoro (cfr. Convenzione OIL 98, articolo 2). Sono stati messi fuorilegge negli Stati Uniti dal National Labor Relations Act del 1935 § 8 (a) (2), a causa del loro uso come agenti per l'interferenza con i sindacati indipendenti. I sindacati aziendali persistono in molti paesi, in particolare con i governi autoritari. Alcune organizzazioni sindacali sono accusate da sindacati rivali di comportarsi come "sindacati aziendali" se sono visti come avere un rapporto troppo stretto e cordiale con il datore di lavoro, anche se possono essere riconosciuti nelle rispettive giurisdizioni come sindacati in buona fede.

Diritto internazionale

Un "sindacato aziendale" è generalmente riconosciuto come un'organizzazione non liberamente eletta dalla forza lavoro e sulla quale un datore di lavoro esercita una qualche forma di controllo. L'Organizzazione Internazionale del Lavoro definisce un sindacato aziendale come "Un sindacato limitato a una singola azienda che lo domina o lo influenza fortemente, limitandone così l'influenza". Ai sensi della Convenzione ILO sul diritto all'organizzazione e alla contrattazione collettiva, 1949 (n. 98), l'articolo 2 vieta di fatto qualsiasi forma di unione aziendale. Si legge come segue. 1. Le organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro godono di un'adeguata protezione contro qualsiasi atto di interferenza reciproca o dei reciproci agenti o membri nel loro stabilimento, funzionamento o amministrazione. 2. In particolare, gli atti diretti a promuovere la creazione di organizzazioni dei lavoratori sotto il dominio dei datori di lavoro o delle organizzazioni dei datori di lavoro, o a sostenere le organizzazioni dei lavoratori con mezzi finanziari o di altro tipo, allo scopo di porre tali organizzazioni sotto il controllo di datori di lavoro o organizzazioni di datori di lavoro, sono considerati atti di interferenza ai sensi del presente articolo.

Leggi nazionali

Francia

La prima unione gialla in Francia, la Fédération nationale des Jaunes de France ("Federazione nazionale dei gialli di Francia") è stata creata da Pierre Biétry nel 1902. Il colore giallo è stato deliberatamente scelto in opposizione al colore rosso associato al socialismo. I sindacati gialli, in opposizione ai sindacati rossi come la Confédération Générale du Travail, rifiutarono la lotta di classe e favorirono la collaborazione del capitale e del lavoro e si opposero agli scioperi. Secondo Zeev Sternhell, il sindacato giallo di Biétry contava circa un terzo di quello della Confédération Générale du Travail ed era finanziato da interessi corporativi. Inoltre, sempre secondo Sternhell, c'erano stretti rapporti tra Pierre Biétry e Maurice Barrès e l'Action Française, facendo del sindacato giallo di Biétry un precursore del corporativismo fascista. Durante l'occupazione nazista della Francia, i sindacati furono banditi e sostituiti da corporazioni organizzate sul modello fascista dal regime di Vichy. Il segretario del lavoro dell'amministrazione di Philippe Pétain dal 1940 al 1942 fu René Belin. Dopo la guerra, René Belin fu coinvolto nel 1947 con la creazione della Confédération du Travail indépendant (CTI), ribattezzata Confédération Générale des Syndicats Indépendants (CGSI) nel 1949 poiché l'acronimo originale era già utilizzato dalla Confédération des Travailleurs intellectuels. Al movimento si unirono ex membri della Confédération des syndicats professionnels français, un sindacato creato da François de La Rocque nel 1936. Il CGSI dichiarò che era formato da "des hommes d'origine et de formation différentes [qui] se sont trouvés d'accord pour dénoncer la malfaisance de la CGT communisée" (uomini di diversa origine che accettarono di denunciare il malaffare della CGT comunista). CGSI si sviluppò principalmente nell'industria automobilistica, ad esempio nella fabbrica Simca di Poissy. Nel 1959, la CGSI divenne la Confédération Française du Travail (CFT), guidata da Jacques Simakis. È stato dichiarato un rappresentante u