Associazione per gli studi asiatici

Article

January 30, 2023

L'Association for Asian Studies (AAS) è un'associazione professionale accademica, apolitica e senza scopo di lucro aperta a tutte le persone interessate all'Asia e allo studio dell'Asia. Ha sede ad Ann Arbor, Michigan, Stati Uniti. Con circa 6.000 membri in tutto il mondo, provenienti da tutte le regioni e paesi dell'Asia e in tutte le discipline accademiche, l'AAS è la più grande organizzazione incentrata sugli studi asiatici. L'Associazione offre ai membri una conferenza annuale (una grande conferenza di oltre 3.000 persone normalmente con sede in Nord America ogni primavera), pubblicazioni, conferenze regionali e altre attività. L'AAS è membro dell'American Council of Learned Societies e partecipa con le sue società sorelle a un'ampia gamma di attività, inclusa la partecipazione congiunta alla ricerca e agli scambi informativi.

Storia

Poco dopo la prima guerra mondiale, l'American Council of Learned Societies (ACLS) con il supporto della Rockefeller Foundation, diede a Mortimer Graves un mandato per sviluppare studi cinesi. Kenneth Scott Latourette ricorderà nel 1955 che "il popolo degli Stati Uniti e coloro che li guidavano sapevano poco dei popoli e delle culture dell'Estremo Oriente" e ciò "nonostante gli impegni politici, commerciali e culturali nella regione e gli eventi che già li spingevano a rapporti sempre più intimi». Graves ha lavorato con Arthur W. Hummel, Sr. della Divisione Orientale della Library of Congress, l'Institute of Pacific Relations, l'Harvard-Yenching Institute, l'American Oriental Society, nonché con college, università e musei. Ventotto persone parteciparono alla prima riunione del gruppo di pianificazione, che si tenne all'Harvard Club di New York nel 1928, e altre riunioni si tennero nel decennio successivo. Nel 1936, il gruppo iniziò a pubblicare la Bibliografia dell'Estremo Oriente. Il 6 giugno 1941 fu costituita la Far Eastern Association che pubblicò The Far Eastern Quarterly come suo organo, con Cyrus Peake come caporedattore. Il Quarterly sopravvisse alla guerra con l'aiuto finanziario che Kenneth W. Colgrove ottenne dalla Northwestern University. Dopo la guerra, il 2 aprile 1948 alla Columbia University si tenne un incontro organizzativo di circa 200 persone, a seguito dell'incontro annuale dell'American Oriental Society, a cui appartenevano molti membri del gruppo dell'Estremo Oriente. La costituzione del nuovo gruppo è stata redatta da Edwin O. Reischauer, Woodbridge Bingham e Earl H. Pritchard. Il primo presidente dell'Associazione fu Arthur W. Hummel, Sr. Nel 1956, l'organizzazione fu ribattezzata Association for Asian Studies per espandere il suo campo di applicazione e coprire tutte le aree dell'Asia, compreso il Sud e Sud-Est asiatico. Le presenze crebbero da 200 per la riunione organizzativa del 1948 a 605 alla prima riunione annuale del 1949 ea 2.434 nel 1963. L'organizzazione fu ulteriormente ristrutturata nel 1970, quando furono costituiti quattro Consigli di area elettivi, rappresentativi di ciascuna delle quattro aree dell'Asia : Asia meridionale (SAC), Sud-est asiatico (SEAC), Cina e Asia interna (CIAC) e Asia nord-orientale (NEAC). I consigli sono stati formati in modo che ogni area dell'Asia potesse avere una voce proporzionata nell'Associazione e nel Consiglio Direttivo. Nel 1977 è stato istituito un Council of Conferences (COC) sia per coordinare le conferenze regionali tenute dall'Associazione sia per scoprire modi per soddisfare meglio le esigenze degli studiosi di studi sull'Asia in varie parti degli Stati Uniti. Sono state formate organizzazioni di biblioteche di area per l'Asia meridionale (CONSALD), l'Asia sudorientale e l'Asia orientale (CEAL).

Contesto e controversie

La seconda guerra mondiale portò molti accademici nel governo, alcuni nell'esercito attivo e altri nell'Office of War Information o nell'Office of Strategic Services, entrambi agenzie di intelligence che utilizzavano discipline accademiche e forme di analisi accademiche. Quando la guerra finì, scienziati politici, storici e scienziati sociali continuarono a occuparsi di affari contemporanei. L'Associazione dell'Estremo Oriente rifletteva un'area di studi