Critico d 'arte

Article

June 30, 2022

Un critico d'arte è una persona specializzata nell'analisi, interpretazione e valutazione dell'arte. Le loro critiche o recensioni scritte contribuiscono alla critica d'arte e sono pubblicate su giornali, riviste, libri, brochure di mostre, cataloghi e siti web. Alcuni dei critici d'arte di oggi utilizzano blog d'arte e altre piattaforme online per connettersi con un pubblico più ampio e ampliare il dibattito sull'arte. A differenza della storia dell'arte, non esiste una formazione istituzionalizzata per i critici d'arte (salvo poche eccezioni); i critici d'arte provengono da ambienti diversi e possono avere o meno una formazione universitaria. I critici d'arte professionisti dovrebbero avere un occhio attento per l'arte e una conoscenza approfondita della storia dell'arte. Tipicamente il critico d'arte vede l'arte in mostre, gallerie, musei o studi di artisti e possono essere membri dell'Associazione Internazionale dei Critici d'Arte che ha sezioni nazionali. Molto raramente i critici d'arte si guadagnano da vivere scrivendo critiche. Le opinioni dei critici d'arte hanno il potenziale per stimolare il dibattito su argomenti legati all'arte. Per questo motivo i punti di vista dei critici d'arte che scrivono per pubblicazioni d'arte e giornali si aggiungono al discorso pubblico sull'arte e la cultura. Collezionisti d'arte e mecenati spesso si affidano ai consigli di tali critici come un modo per migliorare il loro apprezzamento per l'arte che stanno guardando. Molti artisti ormai famosi e celebrati non furono riconosciuti dai critici d'arte del loro tempo, spesso perché la loro arte era in uno stile non ancora compreso o favorito. Al contrario, alcuni critici sono diventati particolarmente importanti aiutando a spiegare e promuovere nuovi movimenti artistici: Roger Fry con il movimento post-impressionista, Lawrence Alloway con la pop art come esempi.

Controversie

Secondo James Elkins esiste una distinzione tra critica d'arte e storia dell'arte basata su criteri istituzionali, contestuali e commerciali; la storia della critica d'arte si insegna nelle università, ma la pratica della critica d'arte è esclusa istituzionalmente dal mondo accademico. Un articolo relativo all'esperienza è Agnieszka Gratza. Sempre secondo James Elkins, nei paesi più piccoli e in via di sviluppo, la critica d'arte sui giornali normalmente serve come storia dell'arte. La prospettiva di James Elkins ritrae il suo legame personale con la storia dell'arte e gli storici dell'arte e in Che fine ha fatto la critica d'arte evidenzia inoltre il divario tra storici dell'arte e critici d'arte suggerendo che il primo cita raramente il secondo come fonte e che al secondo manca un riferimento accademico disciplina a cui fare riferimento.

Galleria

Critici d'arte notevoli

Vedi anche

Storia della critica d'arte Elenco dei critici d'arte

Riferimenti

Collegamenti esterni

Mezzi relativi ai critici d'arte su Wikimedia Commons Buona versione audio del simposio sulla critica d'arte contemporanea (2007) intitolato "Empatia e critica", sponsorizzato dalla Fondazione Frieze