Seconda guerra mondiale

Article

August 13, 2022

La seconda guerra mondiale (1 settembre 1939 - 2 settembre 1945) è la seconda guerra mondiale combattuta da tutte le maggiori potenze del XX secolo. In Europa iniziò il 1 settembre 1939, con l'attacco alla Polonia ordinato da Adolf Hitler. In Asia orientale, il Grande Impero giapponese era stato coinvolto nella seconda guerra sino-giapponese con la Repubblica di Cina dal luglio 1937 e in una guerra di confine con l'Unione Sovietica dalla metà del 1938. L'attacco giapponese a Pearl Harbor all'inizio di dicembre 1941 portò gli Stati Uniti all'ingresso nella seconda guerra mondiale e all'inizio della guerra del Pacifico, in cui furono coinvolte anche le potenze coloniali europee. Nel corso della guerra si formarono due alleanze militari, note come le Potenze dell'Asse e gli Alleati (coalizione anti-hitleriana). I principali oppositori del Reich nazionalsocialista tedesco in Europa erano il Regno Unito, guidato dal gabinetto di guerra del primo ministro Winston Churchill, e (dal giugno 1941) l'Unione Sovietica, che era sotto la dittatura di Josef Stalin. Molti storici oggi sostengono che la Seconda Guerra Mondiale sia diventata una guerra mondiale solo con l'ingresso degli Stati Uniti, poiché nel 1941 ha collegato le precedenti guerre regionali in Asia (1937) ed Europa (1939), che si sono concluse con la resa incondizionata del Operazioni di combattimento della Wehrmacht in Europa l'8 maggio 1945; le due bombe atomiche sganciate su Hiroshima e Nagasaki portarono alla resa del Giappone il 2 settembre 1945 e quindi alla fine della guerra. Sono stati coinvolti direttamente o indirettamente oltre 60 paesi della terra e più di 110 milioni di persone portavano armi. Il numero delle vittime in guerra può essere solo stimato. Più di 60 milioni di persone sono state uccise in combattimenti a terra, in mare e in aria. Le stime che includono le vittime dell'Olocausto (Shoa), Porajmos e altri omicidi di massa, lavori forzati, crimini di guerra e conseguenze della guerra, vanno fino a 80 milioni. La seconda guerra mondiale in Europa consisteva in Blitzkrieg, campagne di conquista contro i vicini paesi tedeschi con l'incorporazione di territori occupati, l'istituzione di governi fantoccio e bombardamenti di aree. Nelle aree conquistate dalle potenze dell'Asse e anche in Germania, la resistenza al nazionalsocialismo si fece sempre più forte negli anni della guerra. Per le forze armate tedesche, il corso sui teatri di guerra in Europa e nel bacino del Mediterraneo può essere suddiviso in tre fasi principali: Prima fase: attacchi a Polonia, Danimarca/Norvegia, Benelux e Francia, Balcani e Nord Africa. La seconda fase iniziò con l'invasione tedesca dell'Unione Sovietica il 22 giugno 1941. La terza fase seguì ad ovest con lo sbarco degli Alleati in Normandia il 6 giugno 1944. Ad est, l'Armata Rossa aprì con successo la sua Operazione Bagration circa due settimane dopo.Sei stati europei rimasero ufficialmente neutrali e non parteciparono direttamente nei combattimenti: Irlanda, Svezia, Svizzera, Spagna, Portogallo e Turchia (quest'ultima fino al febbraio 1945). L'amministrazione statunitense del presidente Franklin D. Roosevelt aveva dichiarato la neutralità degli Stati Uniti all'inizio della guerra europea, ma dal novembre 1939 la nuova legge sulla neutralità e la clausola cash and carry consentirono agli stati belligeranti di far acquistare armi e munizioni negli Stati Uniti e trasportarli sulle proprie navi. Le consegne dirette dagli Stati Uniti sono state rese possibili dal Loan and Lease Act approvato nel febbraio 1941. Nell'agosto 1940, il Congresso degli Stati Uniti diede la sua approvazione per la costruzione di una grande flotta che doveva essere operativa nell'Atlantico e nel Pacifico. Quando l'Italia fascista, governata da Benito Mussolini e alleata del Reich tedesco, entrò in guerra, anche parti dell'Africa orientale e settentrionale e dell'area del Mediterraneo divennero teatro di guerra dal giugno 1940. italiano