Michael J. Fox

Article

June 30, 2022

Michael J. Fox, OC (nato il 9 giugno 1961 a Edmonton, Alberta; vero nome Michael Andrew Fox) è un attore e produttore cinematografico canadese-americano. È diventato una star di Hollywood negli anni '80 con il ruolo principale nella serie TV Family Ties e come Marty McFly nella trilogia di film Ritorno al futuro. Dopo aver contratto il morbo di Parkinson, ha fondato la Michael J. Fox Foundation for Parkinson's Research (MJFF) e si occupa di politica scientifica.

Vita

Attore e produttore

Fox è nato a Edmonton. Nel 1971 i suoi genitori trasferirono lui ei suoi quattro fratelli a Burnaby, nella Columbia Britannica (vicino a Vancouver). Nel 1976, all'età di 15 anni, ha interpretato i suoi primi ruoli per la televisione canadese, in particolare nella serie Leo and Me. Nello stesso anno ha abbandonato la scuola superiore per dedicarsi alla recitazione a tempo pieno. Nel 1979 riceve la carta verde e si trasferisce a Beverly Hills negli Stati Uniti. Poiché la Screen Actors Guild non ammetteva due membri con lo stesso nome, ma un Michael Fox era già presente nell'elenco, decise - invece di Andrew Fox o Michael A. Fox con il suo secondo nome - di usare Michael J. Fox come palcoscenico nome, in omaggio all'attore caratterista Michael J. Pollard. Dopo alcuni ruoli minori, come guest star in serie come Lou Grant, in spot pubblicitari e nel film The Class of 1984, ha fatto la sua svolta con la serie comica prodotta nel 1982-1989 Familienbande (Family Ties). Lì ha interpretato Alex Keaton, il figlio conservatore di un padre di sinistra, in 180 episodi. Il ruolo è diventato rapidamente il fulcro della serie, inizialmente non pianificato. Michael J. Fox ha interpretato il ruolo di Marty McFly, un ragazzo di provincia che viaggia indietro nel tempo fino alla giovinezza dei suoi genitori, nel film del 1985 Ritorno al futuro. Il film è diventato un successo al botteghino internazionale e ha ricevuto due sequel. Anche i suoi film Teen Wolf e Il segreto del mio successo (1987) sono stati successi al botteghino. I tentativi di affermarsi come attore caratterista serio in drammi come Light of Day (1987), The Damned of War (1988) e The Harsh Lights of the City (1988) fallirono per mancanza di successo commerciale. All'inizio degli anni '90 ha continuato ad apparire in commedie come Doc Hollywood e A Concierge to Fall in Love with. I suoi ultimi ruoli importanti sullo schermo sono arrivati ​​nel 1996 nella commedia di fantascienza di Tim Burton, Mars Attacks! e nel film horror di Peter Jackson The Frighteners. Nel 1996, ha fatto un ritorno televisivo di successo con la sitcom Chaos City (in inglese Spin City), in cui ha interpretato il ruolo del secondo sindaco di New York. Nel 2000, Fox si è in gran parte ritirato dalla recitazione a causa del suo morbo di Parkinson, incluso il suo ruolo da protagonista in Chaos City. Negli anni successivi è stato visto solo in apparizioni come ospite o ruoli secondari e ha prestato la sua voce di doppiaggio a diversi personaggi dei cartoni animati. Nella serie Boston Legal ha interpretato il ruolo di un uomo d'affari malato terminale per diversi episodi. È stato anche in due episodi della serie Scrubs - The Beginners to see. Lì ha interpretato un medico affetto da disturbo ossessivo-compulsivo. Nella serie The Good Wife ha avuto numerose apparizioni come ospite nei panni dell'avvocato manipolatore Louis Canning, che soffre anche di una malattia neurologica. Nel settembre 2011, ha interpretato se stesso nell'episodio finale della stagione 8 della serie televisiva statunitense Let It Go Larry!. Tra settembre 2013 e gennaio 2014 ha recitato per la prima volta da molto tempo nella serie comica della NBC The Michael J. Fox Show, un giornalista affetto dal morbo di Parkinson. Nel 2018 è apparso in cinque episodi di Designated Survivor. Un'apparizione molto acclamata con Fox è arrivata il 21 ottobre 2015 nel talk show di Jimmy Kimmel. Fox e Christopher Lloyd sono venuti al cinema con i loro costumi da film