Elenco dei bastioni preistorici e della prima storia in Assia

Article

May 16, 2022

L'elenco dei bastioni preistorici e della prima storia in Assia copre la moltitudine di tali bastioni o fortificazioni sotto forma di bastioni circolari, bastioni o oppida fortificata dall'età della pietra all'inizio del secolo (pre-storia e primitiva) che si trovano in quello che oggi è lo stato federale dell'Assia. La maggior parte di essi sono visibili solo come tracce di terreno o nello stato di resti di ruderi più o meno ben conservati. I sistemi fortificati sono testimoni della nostra storia umana, monumenti culturali e/o archeologici ai sensi della legge sulla protezione dei monumenti dell'Assia. La ricerca e la raccolta mirata dei reperti sono soggette ad approvazione, i reperti accidentali sono da segnalare alle autorità monumentali. Gli scavi illegali possono essere perseguiti, di solito causano gravi danni ai monumenti archeologici e spesso distruggono importanti collegamenti archeologici con la storia.

Alla storia

Questi edifici, alcuni dei quali possono vantare una storia di oltre 7000 anni, erano centri di protezione, località e potere, ma spesso avevano anche una funzione di punto culminante religioso. Ci sono bastioni e bastioni dal 6000 al 4000 aC circa. aC, fortificazioni dell'età del ferro, nonché bastioni e oppida dei Celti del periodo di Hallstatt e La Tène prima dell'inizio del secolo. La maggior parte delle strutture non ha prove scritte e alcune non sono state ancora esaminate archeologicamente in modo approfondito. Tali fortificazioni sono conosciute principalmente su montagne e creste. I dati sui rilievi generati nel presente con la scansione lidar mostrano che queste strutture erano spesso molto più grandi e rivelano anche piccole differenze di superficie, in modo che le strutture sfocate ridiventino visibili. Dal Neolitico sono noti i cosiddetti lavori di sterro di pianura o lungo i fiumi, che vanno dal sistema a fossato singolo a quello multiplo; I bastioni come ostacolo di avvicinamento generalmente non venivano costruiti. Anche se la loro funzione spesso non è del tutto chiarita, le intense indagini archeologiche del grande terrapieno di Calden di circa 14 ettari mostrano, ad esempio, che non veniva usato quasi per protezione, ma piuttosto per atti cultuali o rituali di sepoltura. I lavori di sterro sono stati trovati solo di recente attraverso la fotografia aerea o la prospezione, poiché spesso venivano riempiti molto rapidamente. Dei bastioni successivi, oggi è visibile quasi solo il bastione come elemento principale della fortificazione. Può essere stato costruito in vari modi, come un semplice tumulo di terra, come una costruzione in legno-terra, come un muro a fessura, come un muro di pietra o anche come un muro. I vecchi muri in legno-terra, ma anche quelli in pietra, sono spesso riconoscibili solo come quello che sembra essere un cumulo di terra. Di solito c'era un fossato davanti al muro dell'anello; il muro avrebbe potuto essere completato da una palizzata, utilizzando principalmente bordi del terreno naturale. In molti casi, i costruttori hanno eretto più muri ad anello concentrico e muri di sezione aggiuntivi, consentendo difese più efficaci contro gli attaccanti. La prova degli edifici interni – se esistono – è possibile solo in rari casi oggi. Tali complessi, quelli più grandi sono spesso circondati da più bastioni con annessi e bastioni sezionali, sono generalmente considerevolmente più grandi dei successivi castelli medievali in cima a una collina. Non è raro che tali muri ad anello racchiudano fino a 150 ettari, ma sono normali tra uno e circa 15 ettari. Un'eccezione alle fortificazioni precristiane è il bastione di Rentmauer vicino a Weilrod-Rod an der Weil nell'Hochtaunuskreis. L'impianto, non ancora esplorato, potrebbe essere interpretato come un salto con gli sci quadrangolare ed è datato al periodo La Tène. Occupa una posizione speciale per l'area dell'Assia, poiché tali sistemi sono conosciuti solo dalla Germania meridionale a sud dell'Odenwald. Dal tempo successivo dei tedeschi, al d